J. A. Konrath – Bloody Mary


A cura di Massimo Ghelfi

Non è difficile capire perché J. A. Konrath gode di un incredibile successo in America. L’autore tratta il thriller come pochi scrittori sanno fare, costruendo l’intensa caccia all’assassino tipica dei polizieschi attraverso una gran dose di ironia inaspettata. Le pagine scorrono velocemente, sorriso dopo sorriso, grazie alle esilaranti situazioni che si vanno a creare nel corso dell’indagine tra la protagonista, tenente Jacqueline “Jack” Daniels, e Herb Benedict, suo collega fidato. E non può essere altrimenti: lei, quarantasei anni portati benissimo, veterana del distretto, un ex marito alle costole e un amante geloso, un’insonnia che non le dà tregua, una madre scorbutica di cui si vuol prendere cura (ma l’anziana donna non ne vuole sapere) e un gatto che più demoniaco non si può; lui, uomo in crisi di mezz’età, una dieta da rispettare ma che interpreta a modo suo, una macchina sgargiante per fare colpo, e una capacità inaspettata di mettersi nei guai. Attorno a loro, ruotano personaggi splendidamente caratterizzati. Sarebbe ingiusto non segnalare lo strampalato rivale di Jack, il viscido detective privato Harry Macglade, di quelli che si infilano nei casi senza essere interpellati e si prendono i meriti altrui appena si presenta la possibilità. O ancora Phin Troutt, un ex detenuto che ha imparato a rigare dritto proprio grazie a Jack (è lei che lo ha sbattuto dentro) e ora può considerarsi il suo migliore amico.
Naturalmente, non mancano i momenti “seri” e carichi di suspense, scanditi dalla cruda descrizione degli omicidi di un killer psicopatico, che prende di mira proprio Jack, distribuendo oggetti che le appartengono su ogni vittima che si lascia alle spalle.
Ironia e suspense, quindi, miscelati in maniera perfetta, come in un cocktail dal gusto esplosivo, di cui difficilmente ci si dimentica il sapore. Bloody Mary, secondo romanzo della serie, conferma quanto il primo romanzo aveva suggerito: Konrath è il nuovo talento del giallo, di quelli di cui finito un libro si è già in attesa del prossimo, e Jack Daniels è un’eroina speciale e fuori dai canoni, alla quale è difficile non affezionarsi.

Massimo Ghelfi

Titolo: Bloody Mary
Autore: J. A. Konrath
Traduttore: Ossola S.
Editore: Alacrán
Prezzo: € 15.00
Collana: I misteri
Data di Pubblicazione: Giugno 2008
ISBN: 8889603887
ISBN-13: 9788889603888
Pagine: 340
Reparto: Gialli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *