Io accuso di Marco Antonacci


Io accuso. Esame di coscienza di un professore
pagina 69

NON SONO BACCHETTONE. FIGURIAMOCI. NON
dico di conoscere il mondo ma conosco il mio quartiere, il che equivale a conoscere il mondo.
Non mi scandalizzo mai, però qualche volta mi indigno.
Da qualche giorno sono indignato per il modo in cui si veste una supplente di sostegno. Una cosa indecente per se stessa, indecorosa per una scuola o per qualsiasi luogo frequentato da persone con un normale senso del pudore.
Sospetto anche che sia imbottita di silicone, ma questi sono fatti suoi.
Gonne aderentissime, cortissime, trasparenti, che mostrano la carne del culo. Scollature che coprono a malapena i capezzoli.
Le puttane che una volta stavano lungo la strada che porta dal mio paese alla città avevano più dignità e più pudore.
Non è “bona”; è volgare.
Mi hanno detto che in classe a volte si siede sulla cattedra e accavalla le gambe. Gli ormoni

69

Titolo: Io accuso
Autore: Marco Antonacci
Editore: Lupo
Collana: Varia
Prezzo: € 16.00
Data di Pubblicazione: Gennaio 2011
ISBN: 889669485X
ISBN-13: 9788896694855
Pagine: 186
Reparto: Educazione e Formazione > Filosofia e teoria dell’educazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *