In libreria: Inutile quindi necessario di Marco Caponera


E’ in libreria dell’ultimo saggio filosofico di Marco Caponera, Inutile quindi necessario (Ferrari Editore).

Comunicato stampa:

Questa vecchia quercia è un albero inutile. Se tu volessi ricavarne una bara, ben presto marcirebbe. Se tu volessi ricavarne degli utensili, in breve tempo si spezzerebbero. Se tu volessi ricavarne dei pali, essi si tarlerebbero. Da questo albero non si può ricavare niente. È veramente un albero dal quale non si ottiene nulla. È per questo che ha raggiunto tutta la sua grandezza.

Chuang-Tzu, filosofo taoista, 300 a.C.

Sulla retorica della contrapposizione tra utile e inutile, oggi si giocano le sorti della vita individuale e sociale di ciascuno. È possibile interrompere questa logica perversa che rende accettabile soltanto ciò che è egoisticamente produttivo? Il saggio di Marco Caponera prova ad affrontare il tema dell’inutile in chiave filosofica, prendendo come spunto la riflessione di filosofi classici e moderni, sia occidentali (Bataille, Godbout, Mauss, Zingari, Heidegger, Anders, Latouche) che orientali (Chuang-Tzu, Lao-Tzu, Baghavadgītā). Il tentativo è quello di creare, definire e praticare uno spazio sociopolitico autonomo della categoria dell’inutile, mettendolo in relazione con alcune manifestazioni del pensiero e dell’agire.
Inutile quindi necessario si presenta nella forma di una profonda riflessione filosofica che si apre alla ricerca di un concetto che vive tra il reale e l’irreale. Un’indagine critica, attraverso le pieghe di un pensiero irragionevole, ma anche una tagliente analisi dell’Io/Altro, del (nostro) tempo, della “promozione” utilitaristica della scienza, della religione, del sapere.

Titolo: Inutile quindi necessario. In equilibrio su un pensiero irragionevole
Autore: Marco Caponera
Prezzo copertina: € 15.00
Editore: Ferrari Editore
Data di Pubblicazione: 2017
EAN: 9788899971373
ISBN: 8899971374
Pagine: 120

Marco Caponera, (1974) filosofo e saggista, ha collaborato per diversi anni con Guido Zingari, titolare della cattedra di Filosofia del Linguaggio prima, e Istituzioni di Filosofia poi, presso l’Università degli Studi Tor Vergata di Roma. Ha sempre interpretato la disciplina come luogo di confronto tra idee e realtà diverse. È autore di saggi, studi e articoli sulla filosofia, la politica, la letteratura, la musica. Alcuni suoi lavori sono stati pubblicati in Spagna, dove spesso è relatore in convegni e conferenze. Ha curato e coordinato, per qualche anno, una collana di saggi di autori europei contemporanei. È il curatore dell’Archivio Guido Zingari.

 

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.