Pagina69: Ingraham a scuola di terrore di Colin Andrews


Ingraham a scuola di terrore
pagina 69

Con quello che hai, perdi sicuramente, quindi chiedi un’altra carta. »
« Vorrei un’altra carta, per favore. »
« I veri giocatori dicono semplicemente “ancora”, oppure si limitano a battere sulle proprie carte. » Quinn batté. « Ancora. Per favore. »
Le arrivò un dieci di fiori. Il mazziere voltò una regina. Mise una fiche nera e verde accanto a quella di Quinn. « Ho vinto? » « Hai vinto. »
La ragazza fece per prendere uno dei due gettoni. « Lascia che lavorino. »
« Duecento dollari in un colpo solo? Spero che tu sappia quel che stai facendo. »
Le fu servito un fante e poi un asso.
« Blackjack! » esclamò Tim, e Quinn lanciò uno strillo di gioia. « Mi piace, questo gioco! »
Le altre persone sedute al tavolo sorridevano. La trovavano simpatica. “Del resto è logico” pensò Tim. Come poteva essere altrimenti?
Ora Quinn si sentiva più rilassata. Aveva afferrato il ritmo del gioco, ma dopo un po’ la sua pila di fiche da cento dollari si era ridotta. Ebbe un attimo d’incertezza quando uno dei giocatori si alzò e Tim ne prese il posto, portandosi via metà dei gettoni. La curva del tavolo le permetteva di vederlo bene. Questo avrebbe reso facile cogliere la serie di segnali concordata tra loro.
Per qualche giro, Quinn si difese bene, poi guardò dalla parte del compagno e si accorse che aveva le dita della sinistra piegate nel ge¬sto hawaiano. Le stava dicendo, come avevano concordato prima di sedersi al tavolo, di puntare il massimo.
Lei diede un’occhiata al cartellino di plastica che c’era sul tavolo: puntata massima cinquecento dollari.
Con un tremendo sforzo ignorò il nodo allo stomaco e spinse cin¬que fiche da cento dollari sul tappeto verde. Si trovò davanti una regina e un due. Tim che cosa voleva che facesse? Il mazziere aveva un cinque.
Soffocò un’esclamazione nel vedere che anche lui aveva puntato cinquecento dollari; poi si accorse della sua sinistra stretta a pugno. Trasse un profondo respiro e fece un gesto di rifiuto.
« Sto » disse con voce roca.
La bionda girò la propria carta: un fante. Quindici. Doveva prenderne un’altra. Quinn trattenne il fiato… e la vide estrarre un re.
Sballato!

 

Titolo: Ingraham a scuola di terrore
Autore: Colin Andrews
Prezzo copertina: € 7.75
Editore: Sperling Paperback
Collana: Super bestseller
Traduttore: Rambelli R.
Data di Pubblicazione: 1997
EAN: 9788878247260
ISBN: 887824726X
Pagine: 424

 

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *