In libreria: The dark side of the moon di Marco Bracci


Esce The dark side of the moon. Viaggio nell’identità dei Pink Floyd di Marco Bracci, nuovo libro della collana ‘Itinerari Musicali’ di Aereostella.

Questo libro è l’omaggio ai quarantanni di The Dark Side Of The Moon (1973) e l’analisi delle vicende che hanno contraddistinto la storia dei Pink Floyd a partire dal contesto socio-culturale della fine degli anni Sessanta per passare a inquadrare la svolta artistica e culturale della band durante la sua lavorazione e il folgorante, quanto inaspettato, successo globale.
L’album viene ripercorso, traccia dopo traccia, per comprendere quanto il viaggio dell’identità narrato in musica sia anche quello che la band compie, forse nel suo massimo sforzo d’insieme. In fin dei conti, quel 1973 sembra essere l’inizio della fine dei Pink Floyd: l’incerta situazione che vivrà la band dopo The Dark Side Of The Moon, in cui la dimensione individuale ed egotista risulterà utile a Roger Waters per cercare risposte ai suoi dilemmi intimi, piuttosto che funzionale alla crescita personale e professionale della band. Fino al “final cut” voluto da Waters, nel vano tentativo di mettere fine per sempre alla storia dei Pink Floyd.
Ma non sarà così e la band, scomposta e ricomposta sotto la guida gentile di David Gilmour, proseguirà il suo percorso, fino alla ricerca di una forma di riconciliazione personale espressa nell’ultimo studio album pubblicato nel 1994, The Division Bell.

Titolo: The dark side of the moon. Viaggio nell’identità dei Pink Floyd
Autore: Marco Bracci
Editore: Aereostella
Collana: Itinerari musicali
Prezzo: € 16.00
Data di Pubblicazione: Dicembre 2013
ISBN: 889621243X
ISBN-13: 9788896212431
Pagine: 123
Reparto: Musica > Stili e generi > Rock e pop

Marco Bracci è dottore di ricerca e sociologo della comunicazione e dei processi culturali. Piombinese di nascita e fiorentino di adozione, dal 2007 al 2012 è stato assegnista di ricerca all’Università degli Studi di Firenze dove continua a collaborare, insegnando e facendo ricerca. Si occupa di comunicazione, identità, memoria e narrazioni mediali. Tra le sue pubblicazioni recenti, Radici di ferro e futuro d’acciaio. Uno sguardo comunicativo sull’identità di Piombino (2012), frutto di una ricerca decennale. L’interesse per la popular music, il rock e i consumi musicali si è tradotto nella pubblicazione Da Modugno a X Factor. Musica e società italiana dal dopoguerra a oggi (2010), di cui è co-autore con Edoardo Tabasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *