In libreria: Le inutili vergogne di Eduardo Savarese


La infinita tristezza di questa epoca è che ha smarrito, completamente, la consistenza spaventosamente mistica che aleggia nella nostra carne, nei piedi, nelle braccia, negli organi genitali, nei sudori delle ascelle, nella gengiva sanguinante, nella saliva dentro i baci.

Eduardo Savarese, dopo Non passare con il sangue, torna con un altro romanzo conturbante, autentico, splendidamente scritto: Le inutili vergogne.
Benedetto, Nunziatina, zia Gilda, Padre Vittorio sono i personaggi indimenticabili della trama incalzante che li accerchia e li fa misurare con l’ossessione del sesso e del peccato, l’esaltazione dell’amore, i corpi di maschi, femmine e trans, la presenza incombente di Dio.
Savarese scandaglia e declina le diversità dell’amore raccontando vite che apparentemente hanno fallito perché hanno perduto l’amore. Ma la possibilità di redenzione rimane, quando alla durezza del cuore si oppone un cuore capace di ardere e sciogliersi.
Su Non Passare per il sangue

“ …..ma questo è bellissimo, scritto in una lingua elegante e semplice, con riferimenti letterarî fitti ma non mai esibiti a scapito della narrazione.”
Paolo Isotta – Corriere della Sera

Forse solo il cinema di Ozpetek ci aveva raccontato con tanta intensità, e delicato pudore, un amore omosessuale di straziante purezza.
Filippo La Porta – XL La Repubblica

Con questo romanzo l’autore napoletano scava nell’uomo e nelle sue battaglie interiori, così come nell’amore e nelle sue infinite sfumature. Il tutto con notevoli capacità narrative e di costruzione delle immagini…
Andrea Bressa – Panorama .it

Titolo: Le inutili vergogne
Autore: Eduardo Savarese
Editore: E/O
Collana: Sabot/age
Prezzo: € 16.50
Data di Pubblicazione: Maggio 2014
ISBN: 8866324779
ISBN-13: 9788866324775
Pagine: 233
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Eduardo Savarese, magistrato e scrittore, vive e lavora a Napoli. Tiene un corso di scrittura creativa per persone diversamente abili presso A Ruota Libera ONLUS. Di recente ha pubblicato un racconto nella raccolta “Se Stiamo Insieme”, racconti sulle coppie di fatto (Edizioni Caracò 2013). Il suo primo romanzo, “Non Passare per il Sangue” , rielaborazione di “L’amore assente”, segnalato al Premio Calvino 2012, è apparso per le Edizioni E/O nella Collezione Sabot/age nel 2012.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *