In libreria: Elisa e il meraviglioso mondo degli oggetti di Alessandro Ghebreigziabiher


Sinossi:
Elisa è un’adolescente di quindici anni, complicata come tante o, forse, no. Dipende sempre da dove si guardi e, soprattutto, da quanto vicino.
Vive con il padre, Sergio e la sua nuova compagna, Giulia.
L’uomo si presenta come un programmatore infallibile, particolarmente ostinato nello scovare l’errore di turno e riportare le cose in ordine. Tutto il contrario della prima moglie e madre biologica di Elisa, Valeria, fantasiosa artista e donna fragile, scomparsa prematuramente.
Anche Giulia asseconda con impegno la propria immaginazione, poiché ha intrapreso coraggiosamente la missione di vendere libri. Con altrettanta passione è entrata nella vita dei due, facendosi carico sin da subito della salute della ragazzina.
Già, la salute, perché poco tempo dopo il suo arrivo nella casa la giovane crolla in un letargo inaccettabile alla sua età.
Sergio e Giulia decidono quindi di recarsi da uno psichiatra, il dottor Bronzetti, il quale però esige di vedere a studio Elisa.
Quest’ultima viene miracolosamente riportata alla luce da Giulia in una maniera tutt’altro che ortodossa, tuttavia la vera novità per la ragazzina non risiede affatto nel benedetto risveglio.
Qualcosa è cambiato nella sua vita, a cominciare dalla camera da letto. Non è più sola, al silenzio, perché tutti gli oggetti della sua vita, umani o meno, hanno qualcosa da dirle.
E’ ora di guarire, sì. Ma anche ascoltare. E ricordare.

elisa-e-il-meraviglioso-mondo-degli-oggettiTitolo: Elisa e il meraviglioso mondo degli oggetti
Editore: Tempesta Editore
Collana: Tempesta racconta
Data di Pubblicazione: ottobre 2016
Prezzo: € 15.00
ISBN: 8897309879
ISBN-13: 9788897309871
Pagine: 212
Formato: brossura
Book trailer: https://www.youtube.com/watch?v=LyCAb86GXk8

Prossima presentazione: Sabato 5 novembre 2016, ore 21 – Teatro Planet, via Crema 14, Roma
Spettacolo di teatro narrazione, di e con Alessandro Ghebreigziabiher
Con la partecipazione di Cecilia Moreschi

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *