In libreria: Addio ragazzo di luce. Per abbattere il muro dell’indifferenza


Trentuno omelie e discorsi d’addio del padre gesuita Jan van Kilsdonk s.j. conosciuto come il sacerdote di Amsterdam”, pronunciate in occasione dei funerali di altrettanti giovani morti negli ultimi decenni del secolo scorso a causa dell’Aids, malattia all’epoca incurabile. Alla base di queste omelie e discorsi vi è la profonda comprensione e compassione per le sofferenze delle vittime che van Kilsdonk, molto noto in Olanda, ha maturato grazie alla sua stretta e incondizionata vicinanza con esse durante la fase finale della loro vita. In realtà egli si è preso cura, fino alla sua morte nel 2008, di più di duecento di questi pazienti, che vivevano ad Amsterdam ed erano tutti omosessuali.

I discorsi d’addio e le omelie sono precedute da una introduzione e accompagnate da un commento esplicativo di Pierre Valkering, amico e curatore dell’archivio di padre van Kilsdonk. Essi affrontano molteplici aspetti come: le circostanze legate alla vita di questi giovani, i loro rapporti familiari, le loro speranze, il dibattito sui rapporti tra persone dello stesso sesso, la posizione ufficiale della Chiesa cattolica romana e le tradizioni musulmana ed ebraica a tale riguardo, le profonde sofferenze delle vittime e il modo di affrontarle nell’intento di salvaguardarne la dignità umana il più a lungo possibile.

“Se una persona è gay e cerca il Signore e ha buona volontà, ma chi sono io per giudicarla?” E: “Il problema non è avere questa tendenza, no, dobbiamo essere fratelli (…)”. Queste sono le parole pronunciate da Papa Francesco il 29 luglio 2013 nell’incontro con la stampa a bordo dell’aereo che lo riportava a Roma dal Brasile, dove aveva partecipato alla Giornata mondiale della gioventù. Di recente il Papa ha invitato anche soggetti della società civile esterni alla Chiesa a illustrare le loro esperienze, ipotesi e idee alla luce della vita quotidiana, nonché le loro convinzioni e le loro speranze. Questo libro presenta per l’appunto una panoramica impressionante di vicende reali di questo tipo vissute ad Amsterdam alla fine del secolo scorso e dei sentimenti ad esse connessi. Per i sentimenti che l’hanno ispirata e le modalità in cui si è svolta, quella vissuta da padre van Kildonsk è a buon titolo ascrivibile in una grande esperienza di misericordia.

Il libro, pubblicato con grande successo in Olanda dall’editore Valkhof Press di Nimega nel 2012, (www.valkhofpers.nl) è stato ritenuto particolarmente rilevante per un tema ad esso collegato, quello della teoria e delle pratiche della “qualità sociale”, da due organismi che cooperano tra loro da anni, l’ Eurispes di Roma e lo IASQ (International Association on Social Quality) di Amsterdam. La presentazione della edizione italiana è curata da Gian Maria Fara, presidente di Eurispes; la prefazione da Laurent van der Maesen (Direttore di IASQ) e Marco Ricceri (Segretario gen. di Eurispes)

addio ragazzo luceTitolo: Addio ragazzo di luce. Per abbattere il muro dell’indifferenza
Editore: Armando Editore
Collana: Scaffale aperto
Prezzo: € 24.00
Data di Pubblicazione: 2016 aprile
ISBN: 8869920275
ISBN-13: 9788869920271
Pagine: 240
Reparto: Religione

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *