Imprimatur editore presenta: Mani in alto di Claudio Bolognini


Una banda criminale
nata per scommessa:
«Se è croce faremo una vita onesta di lavoro e sacrificio, se è testa metteremo a segno qualche bel colpo e ci compreremo l’automobile».

Nella Bologna del secondo dopoguerra prende il via la breve carriera criminale di un gruppo di ragazzi. Daniele Farris, ex brigata nera; Romano Ranuzzi “il Bello”, ex partigiano; e Paolo Casaroli, ex membro della X Mas, si sono conosciuti nel carcere di San Giovanni in Monte e la loro amicizia è destinata a lasciare una scia di morte.
Dai primi piccoli furti passano rapidamente alle rapine in banca, fino a un colpo troppo grosso per loro: il Banco di Sicilia in viale Trastevere a Roma.
Tra sogni di ricchezza e nichilismo si consuma la tragedia di tre giovani che dopo aver vissuto l’orrore della guerra non volevano accontentarsi di una vita normale.

Titolo: Mani in alto. Il romanzo della banda Casaroli
Autore: Claudio Bolognini
Editore: Imprimatur
Prezzo: € 16.00
Data di Pubblicazione: Gennaio 2013
ISBN: 8897949444
ISBN-13: 9788897949442
Pagine: 192
Reparto: Gialli

Claudio Bolognini è nato il 24 agosto 1954 a Bologna, dove vive. Ha già pubblicato diversi romanzi e racconti, tra i quali L’albero dei rusticani (2000), Apache! Ovvero l’esordio di Piulina in serie A (2003), Il posto delle viole (2008), La casa di Garibaldi (2009) e La ballata di Dante Canè (2010).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *