Il Silenzio


poesia1

Il silenzio

Il silenzio ha il colore dell’oro
della sabbia del deserto.
Oppure, quello, della notte.

Ha il profumo della nigritella
o quello putrido della morte.

Ha il sapore d’ acqua di sorgente.
Oppure quello quasi amaro, del mar morto

Il silenzio ha la trasparenza del cristallo.
o l’opacità della pietra grezza.

La sottigliezza di un velo di seta.
oppure lo spessore di un velluto.

Il silenzio vola, con ali di farfalla.
Oppure, plana, con ali di falco.

Il silenzio, parla, con parole essenziali.
Ci ascolta, mentre ci ascoltiamo.
Fruga nelle nostre verità nascoste.
Strato su strato le spoglia,
fino a mostrarci le loro nudità.

Oppure ci avvolge in un drappo di niente
e ci conduce in altri mondi,
dove le parole si sfumano nella nebbia
fino a scomparire.

Ci trasporta fino alla porta del vento,
in un vortice che ci risucchia:
scivoliamo nell’oblio.
dove il mistero ci attende.

Serenella Menichetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *