Il sarto di Panama di John Le Carré


Il sarto di Panama
pagina 69

“Stavo proprio dicendo ad Andy che non ho mai tagliato su un paio di spalle migliori delle tue, e tu le esibisci che è una magnificenza, vero, Andy? E adesso perché non ti siedi a fare quattro chiacchiere?”
Ma Mickie rivolse la propria attenzione su Osnard. “E lei che ne pensa, signore?”
Osnard fece un disinvolto sorriso. “Congratulazioni. La P&B al meglio. Le sta a pennello.” “Chi cazzo è lei?”
“E un cliente, Mickie,” spiegò Pendei, sforzandosi di mantenere la pace, come faceva sempre, con lui. “Si chiama Andy, te l’ho detto, ma tu non ascolti. Mickie è stato a Oxford, vero Mickie? Di’ ad Andy quale college hai frequentato. È anche un grande sostenitore del nostro modo di vivere inglese ed è stato presidente della Società di cultura anglopanamense, giusto, Mickie? Andy è un diplomatico molto importante, vero, Andy? Lavora all’ambasciata inglese. Arthur Braithwaite ha confezionato degli abiti per il suo vecchio papà.”
Mickie Abraxas assimilò le informazioni, ma senza grande piacere, perché stava guardando Osnard con aria cupa e ciò che vedeva non gli piaceva affatto.
“Sa che cosa farei se fossi il presidente di Panama, signor Andy?”
“Perché non ti siedi, Mickie, così ci dici tutto?”
“Ammazzerei tutti quanti. Per noi non c’è nessuna speranza. Siamo fregati. Abbiamo tutto quel che serviva a Dio per fare il paradiso. Campagna magnifica, spiagge, montagne, animali e piante da non crederci, se si pianta per terra un bastone nasce un albero da frutta, gente tanto bella da far piangere. E cosa facciamo invece? Frodiamo. Cospiriamo. Mentiamo. Fingiamo. Rubiamo. Ci affamiamo a vicenda. Ci comportiamo come se non fosse rimasto niente per nessuno tranne che per noi. Siamo tanto stupidi, corrotti e ciechi che non so perché la terra non si apra e ci inghiotta tutti in questo stesso istante. Sì, davvero. Abbiamo venduto la terra a quei fottuti arabi a Colon, cazzo. Lo racconterà alla regina?”
“Non vedo l’ora,” disse Osnard affabilmente. “Mi arrabbierò con te nel giro di un secondo, Mickie, se non ti siedi. Stai rendendoti ridicolo e metti me in imbarazzo.” “Non mi vuoi bene?”
“Lo sai che te ne voglio. Adesso siediti, fa’ il bravo ragazzo.” “E Marta dov’è?”
“A casa, suppongo, Mickie. A El Chorillo, dove abita. Starà studiando, credo.”

69

Titolo: Il sarto di Panama
Autore: John Le Carré
Traduttore: Schenoni L.
Editore: Mondadori
Collana: Oscar bestsellers
Prezzo: € 10.00
Data di Pubblicazione: Gennaio 2011
ISBN: 8804598557
ISBN-13: 9788804598558
Pagine: 396
Reparto: Narrativa > Thriller > Spionaggio

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *