Il cabalista di Praga di Marek Halter


Il cabalista di Praga
pagina 69

febbre. Se mi vedete sudato è perché ho dovuto correre sot¬to questo pezzo di cuoio mentre la notte è ancora calda come il giorno».
Gli mostrai la maschera che aveva inventato Joseph. Mi fece segno di prendere in mano uno dei candelabri, congedò le domestiche e mi attirò sotto la scala che portava alle camere. Il suo sguardo era allo stesso tempo di pietra e di fuoco. Le palpebre e le sopracciglia lo attenuavano appena, un lampo talmente potente che in nessun’altra circostanza avrei avuto il coraggio di sostenere.
«David, voglio affidarti il mio bene più prezioso».
«Maestro?».
«L’odio resterà forse al di là delle nostre mura questa notte, ma si scaglierà nuovamente contro di noi doma¬ni e dopodomani, finché la peste continuerà a devastare i cristiani. Immaginano un unico modo per placare le loro sofferenze: sterminarci. E se per volontà dell’Onnipotente riusciamo a resistere, sarà la malattia a scon¬figgerci. Neanche noi potremo difendercene ancora per molto. Voglio che porti Eva lontano da Praga».
Tacque, scrutandomi nuovamente per valutare la mia paura e la mia fedeltà. Feci del mio meglio perché si sen¬tisse rassicurato su entrambe le cose.
«Pare che la peste vada verso ovest e risparmi le regioni dell’Est», riprese. «Hai ancora degli amici a Cracovia?».
Ne avevo. E tutti fedeli al mio antico maestro il Rema, rabbi Mosheh Isserles, la cui opera era stata sminuita senza posa in tutti quegli anni dal MaHaRaL, nella sua yeshiva come nei suoi scritti. Sapeva che stavo pensando a questo. Me lo dimostrò con un battito di ciglia.

69

Titolo: Il cabalista di Praga
Autore: Marek Halter
Traduttore: Romano F.
Editore: Newton Compton
Prezzo: € 5.90
Collana: Gli insuperabili
Data di Pubblicazione: Marzo 2013
ISBN: 8854147648
ISBN-13: 9788854147645
Pagine: 314
Reparto: Narrativa > Narrativa storica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *