Il buio delle volpi di Tony Sozzo


Il buio delle volpi
pagina 69

Non tanto, ma meno. Il miglioramento momentaneo prima della resa. Nascono strutture residenziali ovunque. La terra si ricopre. La sommergono di calcestruzzo. Mi sono inoltrato verso le spiagge, pausa nel decorso dell’esistenza. Quelle costruzioni sono sulle sabbie mobili.
Quest’uomo attrezzato è un padre di famiglia. Due figli, una bambina, un bambino. Una moglie, fedi lasciate a casa per non essere perse stupidamente. Ha una borsa termica, di buoni colori decisi. La frutta fresca è un’altra cosa. Le barche lontano lasciano segni benzoidiosi giocoforza. I pesci di fondo sabbia hanno qualche lattina da abitare senza fatica. La moglie ha ripreso il bambino troppo spumeggiante. Ha abbattuto quella forza primitiva con un buonsenso strumentale. Il bambino non ha accettato: ricomincerà appena possibile.
La sabbia calda si confonde tra le dita dei piedi. Un lido di canne nascosto si stende pieno di soddisfazione. Solo qualche ombrellone ha già cominciato a lavorare. La gente la domenica arriva tardi, perché fa tardi, la notte fa tardi. E chi arriva prima non ha fatto tardi. Sergio me lo ha spiegato nel dettaglio, questo ciclo della vita. L’acqua senza pesci visibili e reali sciaborda timida ed inosservata. Devo fermarmi al bar, prendere la solita ombra. Gli addetti avranno il loro colore, la divisa di riconoscimento. Per ogni evenienza. Per loro, lavora il mare. Lo fanno andare e venire, allungato con le varie sostanze di riferimento di questa nostra epoca sparuta. Il ritmo comincia ad aumentare, piano. Già si convogliano i primi adolescenti, a gruppetti lindi e profumati. Uno dall’orecchino facile mi ha urtato, così, senza coscienza. Chi non ha l’orecchino scagli la prima pietra. Mi farò male.
Nel lido sorbiscono caffé con ghiaccio. Il selvaggio scirocco urta cercando di farli insistere. Mi sono seduto su una sedia vuota, sopra qualche granello di sabbia. Al bar c’è coda. Portafoglio in evidenza, desideri di comunanza asettica. Al mio posto la solitudine suda nel cuore dell’afa. Ci si appresta ad imbandire un piano di animazione organizzato. Casse, microfono, gonnelline addosso alle solite ragazze che sanno ballare.

69

Titolo: Il buio delle volpi
Autore: Tony Sozzo
Editore: Lupo
Collana: In box
Data di Pubblicazione: Gennaio 2011
Prezzo: € 16.00
ISBN: 8896694736
ISBN-13: 9788896694732
Pagine: 223
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *