Ian Rankin – Dietro quel delitto


A cura di Massimo Ghelfi

“Trent’anni da sbirro, e pensava di averle viste tutte…” Almeno fino ai primi di luglio del 2005, quando la Scozia si prepara a ospitare il G8, con la polizia di Edimburgo chiamata agli straordinari. Migliaia di uomini mobilitati, ma non l’ispettore John Rebus, opportunamente lasciato “di guardia al forte”. D’altronde, gli manca poco alla pensione e gli è appena morto il fratello, e poi si sa che è un rompiscatole: meglio non averlo tra i piedi in giorni così, con le telecamere di tutto il mondo puntate sul Paese. Rebus però non è tipo da starsene tranquillo a guardare Bush, Blair e il Live 8 in tivù. E il sergente Siobhan Clarke, sua collega e protetta, gli offre un ottimo motivo per gettarsi nella mischia. In un bosco nei pressi dell’albergo dove si svolgerà il G8 è apparso un indizio legato a un caso di omicidio archiviato un po’ troppo in fretta, quello di Cyril Colliar, una condanna per stupro alle spalle, riciclatosi come gorilla al soldo del boss della mala locale, “Big Ger” Cafferty. E come se gestire un’indagine di questo tipo durante il summit non fosse già di per sé complicato, si aggiunge il misterioso “suicidio” di un parlamentare inglese durante una cena di gala al castello di Edimburgo…

Massimo Ghelfi

Titolo: Dietro quel delitto
Autore: Ian Rankin
Traduttori: Rusconi A., Zani I.
Prezzo: € 9.60
Editore: TEA
Collana: Teadue
Data di Pubblicazione: Marzo 2010
ISBN: 8850220782
ISBN-13: 9788850220786
Pagine: 477
Reparto: Narrativa > Thriller

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *