Gordiano Lupi & Franco Micheletti: Raccontare Piombino. La sua Storia e i suoi personaggi


piombino 1Giovedì 1 SETTEMBRE 2016
ore 21 FESTA PD – PARCO 8 MARZO
SPAZIO LIBRERIA
Melisanda Massei Autunnali presenta:
Gordiano Lupi & Franco MIcheletti
RACCONTARE PIOMBINO
La sua STORIA e i suoi PERSONAGGI…

Il Foglio Letterario protagonista alla FESTA DEL PD con due dei suoi libri più apprezzati e richiesti in città: Storia popolare di Piombino dagli Etruschi a Cevital di Gordiano Lupi e Piombino com’era – Personaggi piombinesi di Franco Micheletti. Melisanda Massei Autunnali condurrà una chiacchierata con i due autori – il primo anche nella veste di editore del Foglio Letterario – sulla nostra città, attraverso episodi storici e aneddoti che hanno caratterizzato la vita di morti personaggi tipici. Prossimo appuntamneto con i libri del Foglio mercoledì 7 settembre: Patrizia Avella e il suo Piazza Fontana, fresco di passaggio RAI a UNO MATTINA, introdotto dall’assessore Paola Pellegrini.

piombinoQualche nota sui libri presentati e sugli autori.

La Storia Popolare di Piombino è un lavoro accessibile a tutti, un’opera divulgativa, scritta per semplificare molti dotti trattati e lavori storici che si sono succeduti nel tempo. Piombino dagli Etruschi a Cevital, dalle origini ai giorni nostri, storia antica, moderna, contemporanea, fascismo, resistenza, personaggi politici, sportivi, culturali, eventi di attualità. Tutta la storia di Piombino in un unico grande volume, come nessuno aveva mai pensato di scrivere. Ricco corredo fotografico. Mettiamo la parola fine con l’arrivo di Cevital, un imprenditore algerino che con l’acquisto della Lucchini darà vita a Piombino Siderurgica, aprendo scenari inediti nel campo della produzione di acciaio pulito grazie a forni elettrici e nel settore della trasformazione agroalimentare. Contributi storico-giornalistici di Laura Pasquinucci, Umberto Canovaro e Guido Fiorini. Consulenza e revisione storica di Mauro Carrara e Gianfranco Benedettini.

Franco Micheletti ci ripropone una carrellata dei suoi personaggi, quelli che compongono la storia con la esse minuscola, in fondo la vera storia di una comunità, alcuni figli d’un Dio minore, altri sciroccati di provincia, altri ancora piccoli furfanti, dandy, cantanti, attori, pugili, o più semplicemente tipi strani. Un Amarcord felliniano, questo libro di Micheletti, che ci racconta come e quanto sia cambiato il nostro angolo di provincia, sempre più spersonalizzato, sempre più uniformato ai gusti nazionali, sempre meno dotato d’una specificità culturale.

Gordiano Lupi (1960) ha dedicato alla sua città: Lettere da lontano, Piombino tra storia e leggenda, Cattive storie di provincia, Piombino leggendaria, Piombino a tavola, Alla ricerca della Piombino perduta, Calcio e acciaio – Dimenticare Piombino, MIracolo a Piombino – Storia di Marco e di un gabbiano. Due volte presentato al Premio Strega. Si occupa di cultura cubana, traduce ispanici, scrive di cinema e pubblica monografie su registi e attori italiani.

Franco Micheletti ha pubblicato diversi libri dedicati a Piombino: Cronache maremmane, Piombino in bianco e nero, Storie di Bassa Maremma, Piombino tra storia e leggenda. Si occupa di volontariato e collabora con alcune testate locali, tra cui L’Etrusco.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *