Giovanni Guacci – Ordo ab chao 4


A cura di Katia Ciarrocchi

Geniale, avvincente, scorre che è una meraviglia, perfetto nel descrivere corpo-mente-anima dell’individuo e carico si suspense, cosa si può volere più da un romanzo?
Ordo ab chao è il romanzo d’esordio di Giovanni Guacci, un thriller che appare paradossale, ma in realtà spazia perfettamente tra il metafisico e reale.
Il protagonista un architetto che lavora e vive a Milano, una Milano che si presenta estrema nella sua finzione e falsità, abitata da alcool, droghe ed eccessi di ogni genere di cui Matteo ne è parte integrante. Un architetto che coltiva la passione della scrittura, che comunque riesce a praticare con discreto successo affiancandolo al suo lavoro principale.
Una consegna cambierà totalmente la sua vita catapultandolo in un mondo “parallelo”, reale o non reale questo sta al lettore verificarlo.
Nel libro Matteo si trova a combattere con persone potenti che non guardano in faccia a niente e nessuno pur di raggiungere i propri scopi.

“Ma come fa un uomo a imporre il potere su un altro uomo? Lo si fa soffrire. Non è sufficiente che obbedisca. Se non soffre, come facciamo a essere certi che non obbedisca alla nostra volontà ma alla sua? Potere vuol dire infliggere dolore e umiliazione. Potere vuol dire ridurre la mente altrui in pezzi che poi rimetteremo insieme nella forma che più ci parrà opportuna. (1984 Orwell)”

Il motto universale della Massoneria è Ordo ab Chao ,ordine dal caos il titolo che rappresenta perfettamente il dire dell’autore.
Mirabile la capacità di Guacci nel descrivere la facilità in cui l’essere umano si lascia condizionare da ogni forma di realtà, fino a sfociare nella complessità di “vedersi”, “sentirsi” e vivere l’essere prigioniero di un corpo che non ci appartiene più; la cura dell’anima va di pari passo con la cura del corpo, peccato ciò si comprenda quando ormai non c’è più nulla da fare
Mi ripeto Geniale in ogni sua forma, Giovanni Guacci con il suo Ordo ab chao dimostra una grande maturità letteraria. Da leggere con mente e occhi aperti all’improbabile.

Titolo: Ordo ab chao
Autore: Giovanni Guacci
Editore: Lupo
Data di Pubblicazione: Novembre 2013
Prezzo: € 15.00
ISBN: 886667124X
ISBN-13: 9788866671244
Pagine: 206
Reparto: Narrativa > Thriller

Giovanni Guacci nato a Lecce nel 1963. Dopo la maturità classica si trasferisce a Firenze dove frequenta la facoltà di Architettura.
Si laurea nel 1990, quindi si trasferisce in Texas. Nel 1993 consegue il master in Architettura Aerospaziale all’Università di Houston. Collabora al programma NASAUSRA
che ha come obiettivo la missione umana su Marte. Nel 1995 torna con i piedi per terra, ossia in Italia, a Milano. Qui attualmente risiede e lavora come architetto d’interni e designer di complementi d’arredo.
Nel 2008 ritorna con la testa per aria e decide d’iniziare a scrivere. Ordo ab chao è il
suo primo romanzo.

Katia Ciarrocchi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti su “Giovanni Guacci – Ordo ab chao

  • Grazia Bernardini

    Ordo ab Chao, un libro i cui piani si confondono, il senso costruito viene continuamente reinventato, riproposto, restituendoci l’idea di una realtà in continuo movimento, sfuggente, dove nulla è concesso al caso ma tutto avviene per caso. Un disordine voluto, pensato che sottende al grande ordine che ci governa : la dialettica tra vita e morte. Un libro che chiama il lettore ad ampliare il proprio campo visivo, le proprie prospettive, a deassolutizzare il proprio pensiero come possibilità di attraversamento di ulteriori mondi possibili. Nulla è dato , tutto è in continua trans-formazione . La trama ci parla di questo movimento, i ritmi irregolari e incalzanti non lasciano spazio al vuoto e alla noia. Un libro pieno di ciò che Lacan chiama “significanza”. Si può vedere in ogni momento come il senso sia sospeso senza essere per questo mai, un non senso.