Giovanni Battaglino – Canzoni dell’eroe quotidiano


FuoriluogoCANZONI DELL’EROE QUOTIDIANO
giovedì 10 marzo 2016 – ore 21.30
Circolo Fuoriluogo – corso Brescia 14/c – Torino

Uno spettacolo di canzone d’autore ricco di suggestioni letterarie, musicali e cinematografiche. Una (quasi) orchestra di due chitarre e la voce di Giovanni Battaglino per scoprire dove si nasconde l’eroe quotidiano.
Gli eroi esistono ancora? Le notizie che siamo abituati a leggere mettono quasi sempre in evidenza figure negative, inquietanti, piene di contraddizioni.
Gli eroi con la “e” maiuscola sono per tutti noi i personaggi mitici e storici, avventurieri, uomini di coraggio abituati al rischio e alle sfide, oppure i protagonisti di libri e film dalla trama movimentata. Eppure la figura dell’eroe è più viva e reale di quanto non si possa immaginare. L’eroe esiste, ma è un eroe quotidiano che spesso è inconsapevole del suo potere. La voce di Giovanni Battaglino e la sua chitarra, in duo con Alessandro Chiappetta, raccontano la sua storia in un recital insolito, ricco di suggestioni letterarie, musicali e cinematografiche che lega con un filo una canzone all’altra e, con lo stesso filo, l’artista a chi ascolta. Un modo diverso di intendere un evento musicale che coinvolge il pubblico in modo “personale”.
“Canzoni dell’eroe quotidiano” è un viaggio tra immagini oniriche e scorci di realtà che attraversa emozioni e sentimenti universali: l’amore, il cammino verso una meta importante, la guerra, l’amicizia, le tentazioni, il destino, il coraggio, la speranza.
L’eroe quotidiano ci aspetta dietro lo steccato, al di là di una porta chiusa, oltre l’angolo della strada: ascoltando le canzoni di Giovanni Battaglino toccherà a ognuno di noi scoprire dove si nasconde.

Ingresso libero con tessera Arci
“Canzoni dell’eroe quotidiano” è un evento promosso dall’Associazione culturale
YOWRAS Young Writers & Storytellers – www.yowras.it
Pagina facebook: www.facebook.com/canzonieroequotidiano

Oltre ad esibirsi da solo, Giovanni Battaglino è leader e fondatore delle Malecorde con cui ha all’attivo concerti e pubblicazioni. L’ultimo cd “Da ora” su etichetta Nota ha ricevuto lusinghiere recensioni da riviste specializzate ed il brano “I sogni di Martino” è stato finalista al concorso nazionale “Una canzone per Amnesty International”. Oltre a questo, il gruppo si è da sempre dedicato al repertorio di Fabrizio de André realizzando due spettacoli con Assemblea Teatro ed il recente spettacolo di affabulazione musicale “Storia di un impiegato” con l’associazione Yowras e l’attore Paolo Montaldo.
Le Malecorde collaborano con lo scrittore Giorgio Olmoti nelle sue presentazioni del libro “Fabrizio De André – Una musica per i dannati”.
Molte le pubblicazioni sulla Resistenza tra cui il canzoniere “Scarpe rotte eppur bisogna agir”, il dvd “La Resistenza in Val Chisone” da cui una lettera di plauso dall’allora Presidente della Repubblica Ciampi.
Una menzione particolare merita la collaborazione delle Malecorde con la scrittrice Laura Pariani: con lei il gruppo ha presentato molti suoi romanzi in contesti prestigiosi ed ha aperto il Ravenna Festival 2011 con lo spettacolo “Büs d’l’Orchera tour”.
Con Daniela Fargione dell’Università di Torino il gruppo ha realizzato “Dickinsong”, presentato tra gli altri al Festival Poesia di Genova. Con il gruppo Vietraverse, Giovanni Battaglino ha vinto in premio speciale della giuria al “Tremplin Brassens” di Parigi nel 2012 suonando canzoni di Georges Brassens in italiano.
Parallelamente a questa attività musicale, svolge un’intensa attività in qualità di cantante in ambito lirico sinfonico in Italia e all’estero. Ricordiamo tra gli impegni più recenti il Requiem di Mozart a Castelgandolfo al cospetto di Benedetto XVI, la tournée in Cina con opere di Verdi all’Auditorium della Città Proibita di Pechino e la Cenerentola di Rossini al Priamar di Savona.
Con il Coro Lirico di Verona ha cantato nei concerti italiani di Ennio Morricone dal 2011 ad oggi.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *