GEORGE EZRA – Did you hear the rain?


A cura di Giuseppe Maggioli

GEORGE EZRA – Did you hear the rain? – (Columbia/Sony Music)
Ennesima burla pop o una soddisfacente lezione di melodie accattivanti. George Ezra è l’ennesima scoperta della musica inglese degli ultimi anni su cui puntare (Adele, Amy Winehouse, Emeli Sandè…..vi dicono qualcosa?) e su cui affacciarsi dolcemente con spirito nu folk. Perchè è di questo che si tratta in questo suo EP che contiene 4 tracce, fra cui l’hit mondiale Budapest e altre piccole gemme elettriche di grande di fascino sixty, con la chitarra in primo piano pronta a gettare qualificate stofe-ritornello di gradevole sorpresa. Si respira un’aria nuova da hipster newyorchese che fà il verso ai tanti cantautori d’oltre oceano con vibrazioni indie, ricordi northersoul anni ottanta (Fine Young Cannibals) o le tormentate nenie di Bon Iver sempre più al centro di discussioni musicali tra gli esperti del settore.
In testa ci arrivano le sue delicatezze, dolci, acustiche già in grado di sorprendere e che comunicano un contagioso benessere. Il 13 marzo al Tunnel di Milano, giovani, blogger, turisti di passaggio e nerds con tanto di occhiali con montatura ‘nera’ che fa tanto cool saranno sotto il palco per suo show. Da vedere e ascoltare.

Giuseppe Maggioli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *