Filastrocca “La dieta”


poesia1

La dieta

Filastrocca della dieta
senza pasta sono inquieta.
Della dieta filastrocca
non mi basta un’albicocca
e nemmeno una banana.
Una dieta all’italiana:
con spaghetti maccheroni
pasta al forno e cannelloni.
Io, li sogno anche la notte
e poi mangio mele cotte.
-Il sapore è differente!-
Si lamenta pur la mente.
Senza la sua tagliatella
il cervello si ribella
e, lo stomaco borbotta:
-Io la mela sempre cotta,
non riesco a digerire !-
Vorrei pasta a non finire.
-Dai troviamo un po’ d’accordo
gli prospetto mentre mordo
senza voglia una carota.
-Io mi sento sempre vuota-
Una voce giunge lieve
e, la pancia si lamenta.
Sono in troppi a protestare
io mi dico un po’ abbacchiata,
e preparo una frittata:
per lo stomaco e la mente.
Poi mi mangio un bel gelato
al gusto di cioccolato,
spezzando così una lancia
in favore della pancia.
Mi sgranocchio poi due pani.
-E la dieta?-
-La rimando a domani!

Serenella Menichetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *