In libreria: Fiamma viva di Herbert George Wells


E’ in libreria, per Edizioni della Sera, “Fiamma viva” di Herbert George Wells

The Undying Fire, pubblicato in Inghilterra nel 1919 è una rivisitazione in chiave moderna del Libro di Giobbe, attribuito a Mosè. Il protagonista, Job Huss, dirige con successo la scuola pubblica di Woldingstanton, introducendo nuovi metodi d’insegnamento.
Una serie di disgrazie si abbatte all’improvviso su di lui, sconvolgendo il suo mondo tranquillo. Huss perde tutti i suoi risparmi dopo averli affidati a un investitore sprovveduto; un incendio, scoppiato in seguito a un’esplosione nel laboratorio di chimica della scuola – durante il quale perdono la vita due ragazzi e un professore – compromette il suo ruolo di prestigio; Huss crede di avere perso il suo unico figlio in guerra e, come se non bastasse, scopre di avere il cancro. Vanno a trovarlo tre amici con cui affronta un lungo discorso teologico sulla natura di Dio. Huss s’interroga sul perché l’uomo debba soffrire e su quale sia il senso della vita. Durante il delicato intervento chirurgico cui dovrà essere sottoposto, sogna Dio che lo esorta a non perdere il coraggio e la fede. La speranza è quella fiamma nel cuore che non deve spegnersi mai. Job Huss intraprende un cammino di redenzione e tutto quello che gli era stato tolto, alla fine gli verrà generosamente restituito. Il chirurgo scopre che il tumore non è maligno e, sorprendentemente, anche suo
figlio che non era stato ucciso ma fatto prigioniero, si fa vivo mandando a casa un telegramma.
Il grande conflitto spirituale affrontato da Wells in queste pagine venate da un pessimismo generato probabilmente dal clima di distruzione della Prima Guerra Mondiale, è reso efficace e intenso attraverso personaggi tratteggiati con profonda intuizione ed eventi di una natura altamente drammatica che evolveranno, tuttavia, verso un conciliante “happy end”.

Titolo: Fiamma viva
Autore: Herbert George Wells
Prezzo copertina: € 14.00
Editore: Edizioni della Sera
A cura di: E. Motta
Data di Pubblicazione: giugno 2017
EAN: 9788897139799
ISBN: 8897139795
Pagine: 200

H. G. Wells nasce nel 1866 a Bromley, nel Kent, da una famiglia di modesta estrazione. Dal padre eredita una grande passione per la lettura. Nel 1884 ottiene una borsa di studio che gli permette di entrare alla Normal School of Science. In quegli anni fa le prime esperienze come giornalista e scrittore.
Il suo romanzo d’esordio La macchina del tempo (1895) ottiene un immediato successo. Pubblica successivamente L’isola del dottor Moreau (1896), L’uomo invisibile (1897), La guerra dei mondi (1897), dei classici che fanno di lui uno dei padri del genere fantascientifico. Muore a Londra nel 1946 lasciando un’enorme eredità composta da opere di vari generi letterari.

Elisabetta Motta, nata a Catanzaro, vive a Roma da molti anni. Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne, è autrice di “romance” di successo. Per Rizzoli ha pubblicato in formato digitale, i seguenti titoli: Incontro Veneziano, Mora selvatica, Tè nero, vaniglia e baci allo zenzero, La casa nel blu. È socia della EWWA (European Writing Women Association) e collabora con affermate riviste femminili e magazine di letteratura e scrittura. Traduce per importanti realtà editoriali come Abramo Editore, HarperCollins Italia, Editrice Quadratum e Newton Compton.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *