Edizioni della Sera presenta: Panico di Lorenzo Calza


Nel thriller di Calza, il mistery classico assume dei tratti simbolici.

Il libro sarà presentato a Genova mercoledì 19 giugno alle 18.00
presso la libreria la Feltrinelli (via Ceccardi, 16).
Presenti l’autore Lorenzo Calza, lo sceneggiatore Giancarlo Berardi
e l’editore Stefano Giovinazzo. Modera l’incontro Chiara Pieri (Mentelocale.it).

La via d’uscita è restare al buio.

Il plot rispecchia l’impianto del mistery classico: un treno entra in una galleria e, misteriosamente, non ne esce più. Un trentenne, precario, con le sue ambizioni frustrate. Nello scompartimento siedono altre persone: una ragazza, un tizio distinto e taciturno piegato sul portatile, un anziano, tre studenti e una famigliola di Rom. Col passare del tempo, tutti realizzano che qualcosa non va. Il buio che circonda il treno diventa dramma. Terrorizzato, l’anziano si sente male e muore. Gli altri si rendono conto che il vagone è bloccato, sono isolati dal resto del treno. Da qui inizia un precipitare, con la piccola comunità costretta a interagire per organizzarsi, razionalizzare le risorse e
provare a uscire da quell’incastro. Riusciranno a forzare la porta intercomunicante. Il viaggio nel ventre del treno – che scoprono essere vuoto – si trasforma in un vero e proprio incubo; ogni evento precipita, compresi i rapporti interpersonali. Tutto si sussegue sincopato, ossessivo. La forza della disperazione permette di arrivare alla locomotiva, e cogliere l’atroce verità. Oltre all’impatto metaforico della vicenda, esiste una sottotrama simbolica, che sfocia in un disvelamento finale quasi spiritualistico, lisergico.
Tre giorni. Tre, al buio.

Titolo: Panico. Il buio è l’unica sicurezza per rimanere vivi
Autore: Lorenzo Calza
Curato da: Carcello V.
Prezzo: € 13.00
Editore: Edizioni della Sera
Collana: Calliphora
Data di Pubblicazione: Giugno 2013
ISBN: 8897139361
ISBN-13: 9788897139362
Pagine: 153
Reparto: Narrativa > Thriller

Lorenzo Calza, nato a Piacenza nel 1970. Sposato, due figli, vive a Genova. Esordisce nel 2000 scrivendo Arkhain, fumetto fanta-horror (Marvel Italia/Panini). Dalla fine degli anni Novanta sceneggia Julia, le avventure di una criminologa (Sergio Bonelli editore). Il suo primo romanzo, La commedia è finita, è uscito nel 2009 (Robin Editore). Come illustratore, tra le altre cose, ha ideato il personaggio femminile She (Style.it – Il Fatto Quotidiano). In rete si trova il suo cortometraggio Pipistrelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *