Ebook: Dark Gates di Paolo Di Orazio e Alessandro Manzetti


Siamo orgogliosi di presentarvi la terza uscita della collana K_Noir che vede protagonista la coppia inedita, Paolo Di Orazio e Alessandro Manzetti, pronta ad attraversare, in questa raccolta di racconti in lingua inglese, i confini italici sulla frontiera del crossover più feroce. Dark Gates contiene quattro racconti: Lu’lu e Limbus di Alessandro Manzetti e Hell e Brain Dama di Paolo Di Orazio.
Esplorare l’oscurità entrando dall’accesso principale, sul percorso che è “porta” verso i “luoghi dell’oltre”, nelle apocalittiche terre del Limbo e dell’Inferno più profondo, dove l’unica strada possibile e praticabile è il buio. La prefazione è a cura dell’autore statunitense Gene O’Neill, vincitore del Bram Stoker Awards, l’illustrazione di copertina è stata realizzata dall’artista pluripremiato Ben Baldwin.
Dalla prefazione di Gene O’Neill: “Dark Gates, con la sua caratteristica prospettiva e visione, rappresenterà un irresistibile piacere per i lettori americani più esigenti. Storie letterarie e scioccanti, piene di sorprese. Fortemente raccomandato, ma non per i deboli di cuore.
Benvenuti a Dark Gates.

Sinossi
Avete mai osservato l’apocalisse farsi strada nella mente e distruggere ogni convinzione?
Affondare nell’oscurità di Dark Gates, nelle natura horror, weird e distopica di questi racconti, diventare spettatori di rituali cannibalistici e cittadini virtuali di città e quartieri crudeli e degradati, è una esperienza sconvolgente che vi sorprenderà, ridefinendo i vostri tabù e la vostra vecchia percezione del mondo. Benvenuti a Dark Gates, benvenuti all’Inferno.

La quarta
Le porte oscure (Dark Gates) sono quei passaggi dimensionali che permettono l’attraversamento e l’accesso ad altri mondi, infernali o nel Limbo, appartenenti a un inner space della memoria, tra follia e luoghi del “nulla” disseminati di rottami futuri, abitati da topi e uomini senza prospettive, in cui “le porte oscure” si aprono sugli inferni di solitudine e le ossessioni sono proiettate nell’altrove, quello senza speranza

Titolo: Dark Gates
Autore: Paolo Di Orazio,Alessandro Manzetti, Paolo di Orazio, Alessandro Manzetti
Editore: Kipple Officina Libraria
Data di Pubblicazione: 2014
ISBN: 9788898953097
Prezzo: € 1.99

Paolo Di Orazio è nato a Roma nel 1966. Musicista, scrittore, autore di fumetti. Pubblica racconti, romanzi e storie disegnate dal 1987 per Acme, Granata Press, Castelvecchi, Urania, «Heavy Metal», Clair de Lune, Coniglio editore, Rizzoli. Esordisce nel 1989 come scrittore col libro Primi delitti, denunciato dal Parlamento per istigazione a delinquere. Tra le sue pubblicazioni di narrativa: “Primi Delitti”, “Madre Mostro”, “Prigioniero del Buio”, “Il Dipinto Ucciso”, “Fantasmi con la testa”, “Chiruphènia”, “Che hanno da strillare i maiali?”, “L’Incubatrice”, “Vloody Mary”, “Debbi la strana e le avventure bipolari del coniglietto Ribes”. Il suo sito è http://www.paolodiorazioart.com/

Alessandro Manzetti (aka Caleb Battiago) Nato a roma nel 1968. Autore di narrativa horror, fantascienza, weird, dark poetry, consulente editoriale ed editor. Ha pubblicato, col suo nome e con lo pseudonimo di Caleb Battiago, due romanzi (Naraka, Shanti), otto racconti e raccolte (Acrux, Parigi Sud 5, Limbus, Malanima, Vessel, Kiki, I Giorni della Gallina Nera, Weird West Blues), cinque pubblicazioni antologiche (Naraka, Red, Black e Apocalyptic Kollection e Ultimo Tropico) una raccolta di interviste ai grandi maestri dell’horror anglosassone (Monster Masters) una raccolta di poesie dark (Uterus), tre pubblicazioni in lingua inglese (The Shaman, Venus Intervention, Dark Gates) e diversi racconti e poesie dark inseriti in antologie, cartacee ed ebook, tra i quali l’antologia Bones III (James Ward Kirk Publications – USA) e magazine internazionali, tra i quali The Horror Zine Magazine (USA) È membro della Horror Writers Association (HWA), della Science Fiction Poetry Association (SFPA) e della British Fantasy Society.
Il suo sito è http://www.alessandromanzetti.net/

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *