David Foster Wallace – Una cosa divertente che non farò mai più


A cura di Anifares

Una cosa divertente che non farò mai più” è il titolo di un saggio di David Foster Wallace. Questo saggio è un vero e proprio reportage commissionato allo scrittore dalla rivista Harper’s di una crociera extralusso nei Caraibi. Ora delle crociere io non ho un buona considerazione per una serie di motivi che sto qui ad elencare: il fatto di essere in un posto limitato non  mi piace  (per lo stesso motivo non mi piacciono le isole per più di una settimana), il fatto di essere in mezzo al mare provo panico (non so nuotare), il fatto che dopo due giorni vedi sempre le stesse persone, e poi credo che in una crociera si pensa solo a mangiare. Tutte queste mie considerazioni sono confermate dal libro di David Foster Wallace ma c’è qualcosa di più naturalmente. Il libro è un ritratto degli americani in vacanza infatti vengono definiti “grassi, flaccidi, rossi in viso, rumorosi, volgari, autoindulgenti, narcisisti, esibizionisti, vergognosi, disperati e ingordi: l’unica specie al mondo di caproni carnivori” ma questo è un ritratto degli americani in vacanza? Non credo, vedo alcuni punti in comune con gli italiani in vacanza (specialmente quel volgare e rumoroso) ma l’italiano ha un punto in più “arrogante” specialmente sulla cucina straniera ma ritorniamo al libro. “Una cosa divertente che non farò mai più” è un libro comico ma allo stesso tempo spietato verso il divertimento di massa della società contemporanea, non solo americana, ormai abbiamo tutti lo stesso modo di vedere il mondo anzi di viverlo il mondo, quindi finiamola di fare distinzioni inutili perché sui consumi siamo tutti uguali. David Foster Wallace compie in questo libro una vera e propria analisi sociologica dei nostri divertimenti e delle nostre vacanze diventando in alcune parti, a mio parere, veramente spassoso ma nello stesso tempo crudele verso l’essere umano. Lo scrittore fa parte di quella classifica del New Yorker dei migliori scrittori under 40 americani e sono pienamente d’accordo con loro, naturalmente non leggetelo se avete prenotato una crociera.

Titolo: Una cosa divertente che non farò mai più
Autore: David F. Wallace
Traduttori: D’Angelo G., Piccolo F.
Editore: Minimum Fax
Collana: Sotterranei
Prezzo: € 12.50
Edizione: 3
Data di Pubblicazione: Marzo 2012
ISBN: 8875214018
ISBN-13: 9788875214012
Pagine: 149
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

David Foster Wallace (Ithaca, 21 febbraio 1962) è uno scrittore statunitense. Si è laureato all’Amherst College nel 1986 e all’University of Arizona. Ha ricevuto diversi premi tra i quali la MacArthur Fellowship. Ha insegnato alla Illinois State University per gran parte degli anni ’90. Nell’autunno del 2002, ha cominciato ad insegnare al Pomona College come professore di Scrittura Creativa ed Inglese. E’ uno dei rappresentati della corrente letteraria definita come Avantpop.

Anifares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *