Cinema: Storia di una ladra di libri


LA CULTURA CI SALVERÀ
Dai cieli di fine anni ’30 la voce della morte annuncia il suo inevitabile lavoro, su buoni e cattivi (prolissità evitabile). Analfabeta, separata dalla mamma comunista nella Germania hitleriana, boccoletti e faccino da mocciosa pulita, la 12enne Liesel fa la sua educazione sentimentale nella nuova famiglia di un mite decoratore e dell’austera moglie. Impara a leggere e scrivere, scopre che i libri bruciati nelle piazze sono pieni di vita e speranza e incontra un biondino destinato a restare nel cuore. Melodramma di guerra con ragazzini, nazisti, ebrei in cantina, bombardamenti e un edificante lancio della cultura che resiste nel cuore dei puri. Più che i personaggi, gestiti da uno sguardo volenteroso, ma inerte, contano gli ambienti, le case, certi dettagli. Patinato. Dal regista di “Downtown Abbey”.

Silvio Danese

Titolo originale: The Book Thief
Nazione: U.S.A.
Anno: 2014
Genere: Drammatico
Durata: 131′
Regia: Brian Percival
Cast: Geoffrey Rush, Emily Watson, Sophie Nélisse, Kirsten Block, Ben Schnetzer, Joachim Paul Assböck, Heike Makatsch, Roger Allam
Produzione: Fox 2000 Pictures, Studio Babelsberg
Distribuzione: 20th Century Fox
Data di uscita: 27 Marzo 2014 (cinema)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *