Cinema: Ritorno a l’Avana


A cura di Silvio Danese

GRANDE FREDDO A CUBA
Gruppo di amici in un esterno, ma non è la terrazza d Scola. Da uno dei migliaia di tetti calpestagli del lungomare d’Avana, la festicciola di benvenuto ad Armando, esule in Spagna, si trasforma nel “grande freddo” del socialismo fallito, tra recriminazioni, delusioni, rimorsi e accuse, a partire da quella all’Armando che ha abbandonato la compagna malata di cancro. Avvolto in forma circolare sui protagonisti, tra medi e primi piani di calda partecipazione, con qualche scorcio desolante sui vicoli, è un
ricorda-con-rabbia prevedibile con finale a exploit, ma anche interessante, scritto da Leonardo Padura, che riesce a trasmettere la perdita della “lealtà nazionale”, il dolore e l’ingiustizia diffusi da Castro e i congegni di paura che hanno disinnescato la partecipazione in decenni di povertà. Cast eccellente

Titolo originale: Retour à Ithaque
Nazione: Francia, Belgio
Anno: 2014
Genere: Drammatico
Durata: 90′
Regia: Laurent Cantet
Cast: Jorge Perugorría, Isabel Santos, Pedro Julio Díaz Ferran, Fernando Hechevarria
Produzione: Borsalino Productions, La Compagnie Cinématographique, Full House, Maneki Films, Orange Studio, Panache Productions
Distribuzione: Lucky Red

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *