Cinema: Oh Boy, un caffè a Berlino


A cura di Silvio Danese

SOTTO IL CIELO DI BERLINO
Scetticismo dei vent’anni, ma questo studente di legge sotto il cielo di una cinica Berlino in bianco e nero non è soltanto uscito dall’università: è un fuori corso del futuro, che non sa come prendere. Commedia di formazione a tappe: la dolcezza di un’anziana lo distrae dall’uso di droga, una biondina ex cicciobomba mette a confronto nevrosi giovanili permanenti, un vecchio della Germania nazista che gli muore -tra le braccia riapre il cuore nel dolore del tempo. Forse un po’ in disavanzo le disavventure (fine di un amore, bancomat ko,
l’ultimatum del padre), forse un po’ invadente il dolente commento musicale, ma questo esordio ha la forza di una vera solitudine. I cinefili notano la maglietta a righe della fidanzata stile Anna Karina di via Godard, città Nouvelle Vague.

Titolo originale: Oh Boy
Nazione: Germania
Anno: 2012
Genere: Commedia, Drammatico
Durata: 83′
Regia: Jan Ole Gerster
Cast: Tom Schilling, Friederike Kempter, Marc Hosemann, Katharina Schüttler, Justus von Dohnányi, Andreas Schröders, Arnd Klawitter, Martin Brambach, Frederick Lau, Ulrich Noethen, Michael Gwisdek
Produzione: Schiwago Film GmbH
Distribuzione: Academy 2
Data di uscita: 24 Ottobre 2013 (cinema)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *