Cinema: Nymphomaniac vol. 1


IL RACCONTO MORALE DI LARS VON TRIER
Prima metà, quasi ingiudicabile, di un’opera complessa, impaginata come un racconto morale non privo di umorismo e sarcasmo, eccentricità alla Lars e motivate scene hard, ripulite di mezz’ora. Nella forma, assai meno provocatorio di “Dogville” o “Antichrist”. C’è qualcosa di classico in questo scandalo. Più che allinearsi alla domanda di Freud “che cosa vuole una donna?”, von Trier si accomoda in un sistema del desiderio femminile, la nympho Joe, che illustra quasi con meccanicità enciclopedica, tra sketch un po’ plateali e una memorabile conseguenza della promiscuità (la scenata della moglie abbandonata di una vigorosa Thurman). Il capitolo sulla morte del padre, “delirio”,’associa il dolore alla nevrosi sessuale, e lascia finalmente scoppiare le emozioni di Joe, l’ottima Martin.

Silvio Danese

Titolo originale: Nymphomaniac: Volume I
Nazione: Danimarca
Anno: 2013
Genere: Drammatico
Durata: 110′
Regia: Lars von Trier
Cast: Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgård, Stacy Martin, Shia LaBeouf, Christian Slater, Jamie Bell, Uma Thurman, Willem Dafoe, Jens Albinus, Connie Nielsen
Produzione: Zentropa Entertainments, Heimatfilm
Distribuzione: Good Films
Data di uscita: Berlino 2014
03 Aprile 2014 (cinema)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *