Cinema: Nomi e cognomi


A cura di Silvio Danese

QUEGLI EROI DI CARTA E WEB
Il coraggio di resistere davanti a corruzione e ricatto nel nostro disturbato Stivale. Dedicato, nei titoli di coda, ai giornalisti eliminati per la tenacia di cronaca e la rettitudine davanti alle mafie d’Italia, da Peppino Impastato a Giancarlo Siani. Nello script di Camilla Cuparo s’immagina un direttore di foglio d’una cittadina del meridione (Lo Verso impegnato, con barba scapigliata e battute eroiche) che del giornalismo investigativo sul suo territorio fa una bandiera. Assediato dai soliti potenti e dall’editore connivente, forse tutti un po’ troppo sottolineati, non accetta di farsi da parte e apre un giornale online con un manipolo di giovani, anche loro troppo bilanciati tra sfida e tradimento. E un film onesto che soffre di schematismo, un po’ bisognoso d’iniezioni di sceneggiatura.

Titolo originale: Nomi e cognomi
Nazione: Italia
Anno: 2015
Genere: Drammatico
Durata: 99′
Regia: Sebastiano Rizzo
Cast: Enrico Lo Verso, Maria Grazia Cucinotta, Marco Rossetti, Totò Onnis, Antonio Stornaiolo, Mingo De Pasquale, Dino Abbrescia, Ninni Bruschetta, Barbara Tabita

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *