Cinema: Le leggi del desiderio


A cura di Silvio Danese

IL TRAINER DEI SENTIMENTI
Tra il Tom Cruise trainer in “Magnolia” e Totò Diabolicus, Muccino inventa un life coach circense sognato forse dopo una puntata di “L’isola dei famosi”. Per una sfida, promette a tre concorrenti (un esodato, una segretaria e una editor) di cambiargli la vita insegnando a realizzare i desideri. La tecnica frana sotto il peso dei sentimenti. Spronando se stesso, il personaggio e la cinepresa eccitata a costruire una fusion tra satira, commedia e parodia di una presunta italica deriva nei sogni sbagliati (da una sceneggiatura già sproporzionata e confusa), la regia finisce per perdere l’obiettivo. Davvero è difficile capire il prodotto e il senso in fondo al percorso. Paracultura di show-biz americano e sketch da tv filodrammatica non aiutano. Eppure fa tenerezza.

Titolo originale: Le leggi del desiderio
Nazione: Italia
Anno: 2015
Genere: Commedia
Durata: 105′
Regia: Silvio Muccino
Cast: Silvio Muccino, Nicole Grimaudo, Maurizio Mattioli, Luca Ward, Carla Signoris, Paola Tiziana Cruciani
Produzione: Lotus Production, Medusa Film

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *