Cinema: In grazia di Dio


Quando la crisi morde davvero
Il vento caldo del Salento, la polvere di paesi e piazze semideserte, gli ulivi sull’azzurro violento del mare e le facce normali di mite e tenace volontà di esistere spazzano via le mediocrità delle commediole di stagione: qui si sta tra la brava gente di Tricase, Giuliano, Capo di Leuca, Italia concreta di piccola imprenditoria e grande pazienza fusa nei volti di attori che hanno temperamento e colori di questa terra, da Celeste Casciaro a Laura Lichetta, Gustavo Caputo. Assediata dai debiti, Adele e il fratello chiudono l’azienda di fasonisti che lavora per la moda del Nord. Lui va in Svizzera, lei sfida il destino e si ritira con la madre, la sorella e la figlia a coltivare frutta e verdura. Non c’è un euro, la sopravvivenza scopre il baratto: casse di prodotti per la benzina del generatore di corrente, insalata e pomodori per un impiegato di Equitalia che dà consigli legali e lezioni private alla maturanda. Quando le “persone” tendono al personaggio si sente qualche fatica stilistica, ma Winspeare ha la rara capacità di misurare immagine e passo del racconto alla coralità di una commedia antropologica al femminile, riuscita.

Silvio Danese

Titolo originale: In grazia di Dio
Nazione: Italia
Anno: 2014
Genere: Drammatico
Durata: 127′
Regia: Edoardo Winspeare
Cast: Celeste Casciaro, Laura Licchetta, Gustavo Caputo, Anna Boccadamo, Barbara De Matteis, Amerigo Russo, Angelico Ferrarese, Antonio Carluccio
Produzione: Saietta Film, Rai Cinema
Distribuzione: Good Films
Data di uscita: 27 Marzo 2014 (cinema)

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *