Che tu sia per me il coltello di David Grossman


Che tu sia per me il coltello
pagina 69

Un settimanale che viene pubblicato a Shangai e che ho cominciato a ricevere ultimamente, senza che io l’abbia chiesto? Se non è così, dimentica la domanda.
Non è una vera lettera, solo una specie di borbottio not¬turno, un fischio nella notte finché ti rifarai viva.
(Non smetto di stupirmi per come quest’arida vita abbia im-provvisamente deciso di mostrarmi il suo seno prosperoso.)

Yair

21 giugno

Una bocca spalancata o un buco nel tronco di uh albero? Dif¬ficile decidere. Ma mi sono sentito pieno di gioia perché fi¬nalmente non c’erano parole!
Non immaginavo che tu sapessi anche disegnare. La linea, il carboncino, la forza del tratto.
Sul serio: un giorno ballerò per te. Anche se ci sarà altra gente intorno. Non m’importa. Ti guarderò negli occhi e bal¬lerò solo per te.
Ma nel frattempo bisogna scrivere, no? Allora ecco, per via del carboncino: uno scimmione nero, per esempio, sega¬ligno, corre su e giù sul ventre di una donna.
Ti dice qualcosa? Non importa. Abbiamo detto: facoltà di parlare liberamente. A me suggerisce che il consorte della gentildonna l’abbia comprato per lei in una delle fiere che ha visitato nel corso dei suoi viaggi. II signore è sempre in viag¬gio – il viaggio del signore. Lo scimmione è ammaestrato. È stato acquistato per procurare piacere alla signora, un piace¬re che a lui è negato. Ci mancherebbe, capisci? Lui non deve mai dimenticare il proprio ruolo, quello del vice, finché il si¬gnore tornerà (e forse non esiste nemmeno un signore).

Y.

Io so che tu sai a cosa sto pensando ora. Alla lettera in cui hai scritto quanto strano ti sembra che io ricordi ogni gesto, so¬spiro o neo della donna che era con me, senza però che io compaia mai in quei ricordi.

69

Titolo: Che tu sia per me il coltello
Autore: David Grossman
Traduttore: Shomroni A.
Editore: Mondadori
Prezzo: € 9.50
Collana: Oscar classici moderni
Data di Pubblicazione: Settembre 2007
ISBN: 8804566981
ISBN-13: 9788804566984
Pagine: XIV-326
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *