Teatro


Recensione teatrale “Nove “brevissime commedie, forse pensate per diventare “Nove lunghissime commedie” di Edoardo Erba A cura di Alberto Figliolia Un giretto per l’Ikea oppure su una spider con una malata di xeroderma pigmentoso. Le farfalle sono animaletti volanti che, posatisi al suolo, possono rivelarsi estremamente pericolosi, soprattutto per la […]

Teatro: Nove di Edoardo Erba


Recensione teatrale della rappresentazione Il re muore-Le sedie (Ionesco) Può un dio essere narcisista? Nell’infinito e variegato pantheon degli antichi Greci sì. Del resto gli dei degli Achei e loro successori sono, nonostante il dono/maledizione dell’immortalità, umani, troppo umani. Ma potrebbe Dio essere così compenetrato di sé da specchiarsi, con […]

Teatro: Il re muore-Le sedie


A cura di Alberto Figliolia La sua vita fu onesta e così piena delle sue qualità che la natura potrebbe alzarsi e dire all’universo: “Questi era un uomo!” (Atto V, Scena V, Giulio Cesare di William Shakespeare) Traditore o difensore della democrazia e delle istituzioni repubblicane? Chi era davvero Marco […]

Teatro: Giulio Cesare di William Shakespeare



A cura di Alberto Figliolia In arrivo un millicente! Fuggiamo, drughi! Che bella devotchka: lubbilubbing… Un po’ di moloko per tirarsi su, niente è meglio del Lattepiù! No, non sono bezoomy, bratty, per Bog! Se lo dici ancora proverai il mio britva che ho in carman. Ci vuole gulliver, gulliver… […]

Arancia meccanica di Anthony Burgess



A cura di Alberto Figliolia Eigengrau è una parola tedesca: si riferisce al grigio di fondo percepito dalla vista allorché gli occhi sono immersi in un’oscurità totale. Un concetto fisiologico, ma che ben si attaglia alla sfera psichica e a quella esistenziale. Sovente, giacendo nel vischioso fluido dei giorni, vediamo […]

Eigengrau di Penelope Skinner



A cura di Alberto Figliolia Dopo aver visto La vita accanto alto è il dubbio se cominciare con il trattare il complesso tema della pièce, la sua simbologia, oppure glorificare la superba, superlativa, interpretazione di Monica Menchi, per questo spettacolo e per la performance offerta insignita del Gran Prix del […]

La vita accanto, con Monica Menchi


A cura di Alberto Figliolia E vi avevo detto di amarvi come fratelli. Entrò nella tromba delle scale. Penetrò sibilando paurosa e fece strage. Centottantaquattro bambini morirono e tutte le loro maestre. Oltre duecento vittime innocenti. La bomba proveniva da un aereo degli Alleati che avevano scaricato su Gorla e […]

256 secondi, piovono bombe.


A cura di Alberto Figliolia Raccontare i Mummenschanz è praticamente impossibile poiché non bastano le parole a definire tutto l’universo di meraviglie che questa compagnia di mimi – fondata a Parigi nel 1972 da Andres Bossard, Floriana Frassetto e Bernie Schürch – sa suscitare in chi ha la fortuna e […]

Mummenschanz-I Musicisti del Silenzio



A cura di Alberto Figliolia Si tratta di perversioni sessuali? O di contraddizioni della borghesia, che implodono ed esplodono, come in un pamphlet della miglior tradizione dei tardi anni Sessanta? O, piuttosto, è una partitura contro l’omofobia o, ancora, lo smascheramento dell’ipocrisia esistenziale o lo sviscerare l’eterno tema della lotta […]

Bagnati-Piss and Love


A cura di Alberto Figliolia La vita è un umido lamento? Un dolceferoce rantolo? Un’illusione che ora consola ora strazia? Uno slabbro senza fine? Una bottiglia per più labbra? Un rincorrer vane speranze? Un’attesa lunga ma un soffio breve? L’esistere può essere claustrofobico. Come la solitudine, come i giorni che […]

Questa immensa notte


A cura di Alberto Figliolia Con una facile campagna dalle montagne albanesi si sarebbero spezzate le reni alla Grecia. Questi gli intenti di Benito Mussolini. Ma la baldanzosa guerra di conquista del suolo ellenico si sarebbe rivelata un ben duro ostacolo. L’impresa tanto agognata e vagheggiata dal regime sarebbe infine […]

AlbaNaia. Teatro Filodrammatici







A cura di Alberto Figliolia Due mondi a incontrarsi, scontrarsi e, in un gioco senza fine, ancora incontrarsi… La sfera femminile a sovrapporsi a quella maschile. Ma chi ingloba chi? Chi circonda e comprende chi? Comprendere… comprendersi… Lui lombardo, lei campana: ciascuno con i propri tic, manie, certezze, culture e […]

Mia moglie parla strano


A cura di Alberto Figliolia Claustrofobico, nel suo svolgersi nella stanza di un seminterrato isolato. Una scabra e desolata, se non squallida, ambientazione. E Assurdo. Stringente. Un assurdo stringente. Pinteresque. Il Calapranzi (titolo originale The Dumb Waiter), commedia in atto unico, di Harold Pinter, vincitore del Nobel per la Letteratura […]

Il Calapranzi di Pinter al Tertulliano di Milano





A cura di Alberto Figliolia Un ferrarese giramondo trasferitosi in Danimarca. Paolo Nani, 57 anni, di mestiere attore. Di più, mimo. Un fuoriclasse delle scene con le sue metamorfosi. “Maestro del teatro fisico e della comicità muta”, l’hanno definito, ed è una fama più che meritata. Puoi assistere a un […]

La Lettera, con Paolo Nani