Calendario Mondo Rosa Shokking 2015, progetto benefico contro la violenza di genere


calendarioÈ Edizioni dEste di Varese l’editore del Calendario Mondo Rosa Shokking 2015, progetto benefico contro la violenza di genere

Edizioni dEste, start up editoriale varesina focalizzata su pubblicazioni innovative e sempre attenta alle tematiche sociali, in collaborazione con il magazine online MRS Mondo Rosa Shokking, edita in e book uno speciale calendario benefico contro la violenza di genere, per celebrare il settimo anno di attività della rivista e per raccogliere fondi a favore di Pangea, una Onlus che da più di dieci anni agisce nei confronti delle maggiori problematiche relative ai diritti umani e in particolare delle donne. Uno dei primi modi per interrompere la catena di violenza, consiste nel trovare la forza in se stesse, per non essere più delle vittime. E così nei dodici scatti del Calendario Mondo Rosa Shokking 2015 –
Nessuno meglio di te può aiutarti, tira fuori l’eroina che c’è in te, il fotografo di moda Franco Covi ha utilizzato tecnologie digitali che inseriscono, all’interno di scene di violenza domestica o di coppia, eroine da fumetto come alter ego della vittima stessa. Immagini surreali con una forte potenza evocativa, in cui le protagoniste, vittime ed eroine al tempo stesso, vogliono trasmettere un messaggio positivo al mondo femminile.
Protagoniste degli scatti sono dodici giornaliste, collaboratrici del magazine, scrittrici e donne di successo, che si sono messe in gioco con auto ironia, rispondendo alla proposta dell’editrice di M R S , Rossella Canevari, per parlare di un tema difficile da affrontare: Carlotta Pistone, caporedattrice della rivista, Francesca Tommasi, Chiara Caretoni, Sabrina Minetti, Karin Tononi, Marta Casanova, Elena De Carolis, Heba Madkour e anche la giornalista di Repubblica Annarita Briganti (vincitrice di Comoinrosa 2014 con un romanzo su un tema femminile per eccellenza, la fecondazione assistita), Cristina Di Canio, la libraia assurta agli onori della cronaca grazie al fortunato hashtag #librosospeso, e una protagonista locale, Silvia Menini, scrittrice di rosa e sommelier, che lavora a Borgosesia e vive a Sesto Calende.
Nell’ebook, oltre agli scatti del calendario, sette editoriali di Rossella Canevari, e una raccolta celebrativa delle provocatorie cover dei primi numeri monografici del magazine, realizzate da Zero Adv.
Il calendario sarà stampato e venduto anche in una tiratura limitata cartacea in occasione della presentazione ufficiale, martedì 16 dicembre nello spazio della Onlus Pangea (via Pasquale Sottocorno 46, a Milano). Come per i diritti dell’e book dEste, il ricavato andrà a Pangea.

Alcuni dei link per il download dell’e book, che ha un prezzo davvero ragionevole, sono qui:
http://www.hoepli.it/ebook/calendario-mondo-rosa-shokking-2015/9788898726332.html
http://www.mazy.it/autore-rossella-canevari-192723.html

La curatrice
Rossella Canevari è una e trina, come racconta anche nel suo blog www.onein3.net, e porta avanti, in giro per il mondo, la sua triplice attività, in rete con partner di eccellenza: è Rossella, scrittrice e editrice del magazine on line Mondo Rosa Shokking; è Roxy, fashion lover e organizzatrice di eventi culturali, deus ex machina della IMAF Chefs’ Cup; ed è Scarlett, viaggiatrice, sportiva e animatrice di progetti con forte valenza sociale, come il Festival Dream Time, dedicato alle persone diversamente abili e al loro coinvolgimento nelle attività artistiche, e come il calendario MRS 2015, contro la violenza di genere. Ha pubblicato, tutti per Newton
Compton, No panic (2009), 101 luoghi dove fare shopping a Milano almeno una volta nella vita (con Carlotta Pistone, 2010), Voglio un mondo rosa shokking (con Virginia Fiume, 2010), Un amore rosa shokking (2012).

Il fotografo
Franco Covi inizia l’attività di fotografo nel 1987 dopo un periodo di lavoro in qualità di assistente di importanti fotografi internazionali. In seguito collabora come assistente presso gli studi di Vogue Italia dove raffina la sua preparazione improntata verso la fotografia di moda. Nel 1991 comincia il suo lavoro come fotografo professionista che lo porta a lavorare per numerosi fashion designer e testate di moda. Dal 2011 si dedica anche alla fotografia di advertising.
La sua passione per la danza e il movimento del corpo lo portano a collaborare con molti danzatori in un percorso di ricerca che sfocia nella sua prima mostra personale a Milano nella sede della provincia.
Spinto da un continuo interesse alla sperimentazione, comincia a usare la macchina fotografica anche come strumento di ripresa realizzando dei corti orientati sul tema del corpo umano in movimento.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *