Recensioni: Augusto Benemeglio – Amori molesti. I grandi amori nella storia 1


Recensione libro “Amori molesti. I grandi amori nella storia” di Augusto Benemeglio

Augusto Benemeglio non si smentisce mai. Anche quando scrive e “dipinge” a tinte indelebili ritratti di personaggi storici e politici, o di artisti celebri con le loro vite ed amori che ne hanno segnato il cammino, egli indossa la sua veste “sacrale” e simultanea di autore e regista, ormai noto a tutti quelli che frequentano i suoi spettacoli a Casal Palocco e dintorni.
E’ appunto il caso del suo nuovo libro ” AMORI MOLESTI”, dove fa rivivere vari personaggi celebri, li resuscita dalle loro ceneri: essi si muovono e balzano dinanzi ai nostri occhi stupiti di lettori-spettatori, si presentano con tutto il loro bagaglio di vizi e pregi, di bene e male, di gioia e sofferenza, di speranza e disperazione..
L’autore li fa parlare ed imprime in noi, con immediatezza, l’immagine delle loro peculiari caratteristiche, della loro personalità, con sincerità e realismo. Talvolta anche crudo, se necessario. Ma comunque, sublimandoli sempre.
Augusto ha compiuto una ricerca appassionata ed approfondita sui personaggi stessi e sei compartecipe e commosso delle loro vicende; né mancano, a tal proposito, descrizionio di episodi singolari e note di curiosità che sono una costante dei suoi scritti e lavori teatrali e che , in ogni caso, ci avvincono ed intrigano .
E’ da aggiungere, poi, che ogni capitolo e narrazione del libro, si conclude con accenti di autentica poesia, come ad esempio, “il ciliegio in fiore “(vds. pag.17) , che colora e adorna il giardino della casa di campagna dove l’eccentrica scrittrice George Sand si è rifiugiata dopo la fine del tormentato amore con Chopin; così riguardo alla passionale danzatrice Isadora Duncan , prima amante e poi sposa e divorziata dal poeta “contadino” russo Esenin. Ella , per un tragico incidente e destino, muore impiccata dalla sua stessa sciarpa mentre , gioiosa, era in automobile con il suo nuovo innamorato. Al riguardo, il poeta Augusto Benemeglio, in quel momento tragico, ci offre il quadro di campagna francese, paragonandola ad “una facniulla che va alle nozze tutta vestita di fiori e di mandorle e pesco” ( vds. pag. 25). Bello il significato simbolico e toccante questa poesia romantica, dalle dolci note elegiache!
Oltre le già menzionate figure , ne spiccano altre , tutte di spessore: la fedele , devota ed immolata Claretta Petacci con Benito Mussolini , amato senza limiti, fino all’estremo sacrificio; il grande musicista Cijakowskij , tormentato dalla sua omosessualità, e la baronessa Von Meck – sua innamorata ammiratrice e sostenitrice anche finanziaria – il cui sodalizio, basato anche su un amore feticistico da parte di lei, si ruppe dopo quindici anni ,non appena s’incontrarono per la prima volta all’uscita del teatro ( in precedenza ,tra loro, c’era stato soltanto un fittissimo epistolario!); e poi Anita , eroina dal coraggio indomito, quasi virile, amata sposa dell’eroe Garibaldi ( il suo Josè); lo scrittore Cechov e la moglie Olga Knipper, attrice, che continuò a scrivergli lettere d’amore e di rimpianto anche dopo morto; gli storici e danteschi amanti Paolo e Francesca, alla cui vista, negli inferi, s’intenerì per commozione e collassò lo stesso Dante; lo statista e filosofo Gramsci, molto piccolo di statura fisica per una grave malformazione ossea, e le sue tre donne , tra cui la cognata Tatiana che, dopo averlo assistito peri lunghi anni di prigionia politica, salvò il prezioso patrimonio dei suoi scritti, “I QUADERNI DAL CARCERE” ; la grande poetessa Alda Merini , molto sofferente nella psiche ed il suo amato medico e poeta Michele Pierri, non tanto da meno di lei ( osserva l’autore ) come statura artistica, ma oggi completamente ignorato da tutti. E poi lo scrittore americano Francis Scott Fitzgerald e la moglie Zelda , bella e dannata coppia dei ruggenti anni ’20, ed altri ancora, tra cui risalta il genio musicale Giacomo Puccini e le sue donne, reali e ideali, delle sue opere stupende. Quest’ultimo grande artista , con la sua vita e i suoi amori , ha formato oggetto di apposita rappresentazione teatrale nello scorso mese di aprile creata e diretta da Augusto, e tutti la ricordiamo ancora con grande entusiasmo e commozione. Anche la prof.ssa Bianca Mauro, che ha letto il libro e fatto avere all’autore un sms:” Ne sono affascinata e incantata. Tu, caro Augusto, riesci a raggiungere il cuore di chi legge e a portarlo nel mondo dell’arte , abbracciando genialità e vizi nell’atmosfera dell’oboe , come tu dici, che racconta il volo lirico della lontananza con una dolcezza straziante che lenisce le ferite della nostra esistenza. Tu ci fai sognare e ci proietti nel mondo sublime dell’arte , ci fai danzare attraverso note meravigliose e voli. Grazie!”
Si tratta, in sostanza, di una galleria di personaggi famosi, affascinanti nelle loro stesse contraddizioni, nature umane in cui gli opposti del carattere e dei sentimenti s’intrecciano e si sposano ( fragilità e forza, egocentrismo e generosità, gioia e dolore, solitudine e voglia di vivere e di esibirsi, di estrinsecarsi, speranza e disperato disincanto).
Sono ” AMORI MOLESTI” : è vero ed è appropriato il titolo perché , in certi casi, l’amore , oltre a dare la felicità, può dare anche disagio e tormento.
E’ questo, in ultima analisi, un libro seducente che va letto ed assaporato , poiché non soltanto rievoca e resuscita , scopre e riscopre personaggi che – pur inquadrati nella loro epoca – mai tramonteranno , (eterne presenze della memoria) , ma è di portata UNIVERSALE . Esso rispecchia la vera realtà umana, di noi creature sospese tra spazio e tempo e , contemporaneamente, immerse nel dramma della vita.
Un grande, immenso grazie all’autore , a cui auguro tutto il successo che merita.

Rossana Mezzabarba Nicolai
Roma, 27 giugno 2017

Titolo: Amori molesti. I grandi amori nella storia
Autore: Augusto Benemeglio
Prezzo copertina: € 17.90
Editore: Il Seme Bianco
Collana: Giglio
Data di Pubblicazione: 2017
EAN: 9788885452015
ISBN: 8885452019
Pagine: 168

 

Share This:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Recensioni: Augusto Benemeglio – Amori molesti. I grandi amori nella storia

  • Augusto Benemeglio

    Grazie, Rossana, del tuo commento. E’ fatto davvero scritto con il cuore, sentito, spontaneo, autentico, privo degli orpelli e delle filosofie che ammantano certe recensioni critiche , di cui chi scrive vuol dare a intendere quanto sia colto , preparato e intelligente, percorrendo magari sentieri abusati e vie completamente diverse rispetto al narrato del libro, sviando così il lettore. Tu sei stata davvero diretta ed essenziale, come sempre. Un grande abbraccio.
    Augusto.