Asterix e Obelix al servizio di sua maestà


A cura di Silvio Danese

Depardieu è il solito gallo
Non è facile per Depardieu con le trecce e la botte alla panza di Obelix raggiungere la Britannia dove la regina Cordelia, nel 50 A.C. più improbabile di ogni A.C., reclama il suo aiuto, e non è facile neanche per lo spettatore lasciarsi prendere da tutte le risate che questo quarto capitolo spera di suscitare. Un’altra fiction dall’immortale fumetto di Goscinny e Uderzo (ma in animazione ce ne sono otto), prendere o lasciare. Prevede anche Lady Deneuve, per tirar su un impiastro di sceneggiatura senza invenzioni (c’è ancora Obelix che rutta «Buonasera» e martella al suolo i Romani). C’è però la possibilità che, per affetto al personaggio, i fan trovino comunque divertente il viaggio di Asterix e compare col barile di pozione magica, con la new entry Menabotte. Noi ci teniamo Fantozzi.

Titolo originale: Astérix et Obélix: Au Service de Sa Majesté
Nazione: Francia, Italia, Spagna, Ungheria
Anno: 2012
Genere: Commedia
Durata: 110′
Regia: Laurent Tirard
Cast: Gérard Depardieu, Edouard Baer, Fabrice Luchini, Catherine Deneuve, Guillaume Gallienne, Vincent Lacoste, Valérie Lemercier, Charlotte Lebon, Jean Rochefort, Gérard Jugnot, Dany Boon
Produzione: Cinetotal, Fidélité Films, Film Kairòs
Distribuzione: Lucky Red
Data di uscita: 10 Gennaio 2013 (cinema)
Trailer:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *