In libreria: Alcuni avranno il mio perdono di L. R. Carrino


E’ in libreria “Alcuni avranno il mio perdono” di L. R. Carrino

Scheda libro
Il sangue camorrista si è confuso col sangue degli innocenti nella Napoli di oggi, straziata da una guerra tra fazioni che dura ormai da otto anni. Mariasole Simonetti è a capo della federazione di clan “Acqua Storta” dalla notte in cui uccise il boss reggente davanti agli occhi di sua madre, la potente Angela Lieto. Quella stessa notte, il fratello del capoclan Maurizio Musso pagò con la vita i dubbi sollevati su Mariasole. Una sola notte ha portato in dote due potenti nemici a Mariasole: Maurizio e Angela, uniti dall’ostilità nei suoi confronti e in guerra contro tutta la federazione. Mentre prosegue il gioco di sangue fra i potenti, il figlio sedicenne di Mariasole, Antonio, scalpita per diventare il capo di un gruppo di piccoli criminali, ma c’è di mezzo il suo amore per Rosa Musso, figlia del mortale nemico di sua madre… La guerra fra le due fazioni continua, ma l’amore tra i due ragazzi mescolerà le carte in modo imprevedibile.
Ogni delitto avrà la sua confessione, ogni male verrà scontato, ma solo alcuni verranno perdonati.

Luigi Romolo Carrino nasce a Napoli nel ’68. È laureato in Informatica. Ha esordito in narrativa con due racconti in Men on Men 5 (Mondadori, 2006). Ha pubblicato tre libri di poesia, la raccolta di racconti Istruzioni per un addio (Azimut, 2010), il reportage A Neopoli nisciuno è neo (Laterza, 2012) e ha scritto per il teatro. Ha pubblicato i romanzi Acqua Storta (Meridiano Zero, 2008; anche in edizione speciale con allegato CD del recital), Pozzoromolo (Meridiano Zero, 2009; selezione Premio Strega), Esercizi sulla madre (Perdisa Pop, 2012; selezione Premio Strega), Il Pallonaro (goWare, 2013), La buona legge di Mariasole (Edizioni E/O, 2015).

Titolo: Alcuni avranno il mio perdono
Autore: L. R. Carrino
Prezzo copertina: € 15.00
Editore: E/O
Collana: Sabot/age
Data di Pubblicazione: marzo 2017
EAN: 9788866328391
ISBN: 8866328391
Pagine: 176

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *