Cinema: A Casa Nostra


Recensione film “Chez nous” A casa nostra di Lucas Belvaux

UNA FACCIA PULITA AL FRONT NATIONAL
Avvertenze per l’uso: è il film politico puntato sulla campagna elettorale francese contro il Front Nazional della Le Pen (una somigliante Jacob). In questo, si sforza di tenere un orientamento non deterministico o, peggio, fazioso, affidando contenuti e dubbi alla peripezia della protagonista (la cresciuta “Rosetta” dei Dardenne), scrupolosa infermiera di provincia, figlia di comunista, individuata come candidata a sindaco, la naif da convincere in ogni costo, tra chiamate di responsabilità, pressioni personali, omissioni dei programmi e un ricatto (ma dobbiamo credere all’innocenza di altri partiti?). Più interessante la ricostruzione dei legami tra i “verniciati” politici e i violenti, del movimento. A governare l’ntrigo, un freddo e subdolo Dussolier, emblema della promiscuità tra democrazia e fascismo.

Silvio Danese

Titolo originale: Chez nous
Nazione: Francia, Belgio
Anno: 2017
Genere: Drammatico
Durata: 117′
Regia: Lucas Belvaux
Cast: Émilie Dequenne, André Dussollier, Guillaume Gouix, Catherine Jacob, Anne Marivin, Patrick Descamps, Charlotte Talpaert, Mateo Debaets, Coline Marcourt, Corentin Lobet, Thibault Roux

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *