Archivi giornalieri: Novembre 18, 2013




Per non esser di plastica di Serenella Menichetti Apparentemente liberi in un mondo di plastica Dentro una sfera spastica di pensieri scontati dove tutto è stereotipo dove tutto è monotono dove tutto è di plastica Scivoli rotolando nel dirupo del nulla. E la mente s’inceppa simile a disco rotto che […]

Per non esser di plastica



Il sigillo del marchese pagina 69 XII Caballino, castello dei Castromediano, 10 agosto 1637 NELLA SALA DELLE RAPPRESENTANZE, l’ebanista mastro Paolo e mastro Bartolo da Lecce, orafo, attendevano che il marchese Castromediano li riceves¬se. L’urgenza con cui il feudatario li aveva convocali suscitava in loro non poca curiosità. Seduti l’uno […]

Il sigillo del marchese di Giuseppe Pascali



Vanda & gli altri “geniali” masochisti Perchè siamo masochisti? Macché. Come siamo masochisti, piuttosto. Frusta e lacci, anima e carne, in reggicalze nero, corpetto di pelle, con un personale da virago tendente al trans, la Seigner è Vanda, volgare, ambigua, ammaliante aspirante alla parte di protagonista in una riduzione del […]

Cinema: Venere in pelliccia



A cura di Renzo Montagnoli Ho notato un tuo particolare interessamento per le problematiche degli abitanti di lingua italiana dell’Istria, della Dalmazia e del Quarnaro. A parte il fatto che abiti a Lubiana, non sei originario di quelle zone e quindi chiedo il perché di questo tuo discuterne, tanto che […]

Intervista a Sergio Sozi



9
di Frank Cappelletti “Dai mangia finchè è caldo!” disse Maurizio a Miky. I due fratelli si strinsero attorno al piccolo fuoco. Non era rimasto quasi niente della loro casa dall’arrivo di “quelli”. Niente era rimasto in piedi, la civiltà e l’umanità non erano che un ricordo. Si era combattuto casa […]

SHORT STORIES: Meglio di Chuck Norris



1
L’ultimo repubblichino. Sessant’anni son passati pagina 69 nelle vene. Uno che serberà la pelle intera…» Ecco, era quella, allora, la sola alternativa possibile, quella che vedevamo svolgersi intorno a noi. I compagni di scuola, quelli del baretto o del Parco Oppio, con cui avevamo giocato al “salto alla quaglia” o […]

L’ultimo repubblichino di Carlo Mazzantini