Archivi giornalieri: Luglio 22, 2013


A cura di Frank Iodice Possedere dei personaggi o essere imprigionati dall’immenso IO della propria persona? Follia o ragione? R. G. Il Premio Goncourt 1975 è assegnato a Émile Ajar, per il romanzo intitolato La vie devant soi. La critica sembra sorvolare sul fatto che Ajar sia uno sconosciuto, anzi, […]

Romain Gary e il suo doppio



A cura di Augusto Benemeglio Omaggio a Fabrizio De Andrè 1.Portami a vedere il colore del vento E venne nella notte, / nell’esatta luce / irreversibile e pura / altera e lodata/ sora nostra morte corporale/; attraversò il vasto e casto sudario/entrò silenziosa nel giardino di rose/ e portò una […]

FABER IL POETA



PANE NOSTRO Acqua e farina e avrai di che sfamarti. Ho visto uomini dissodar la terra e fazzoletti a quadri zuppi di sudore. Altri, con gesta ampie, spargere sementi. Ho scorto la terra aprirsi all’accoglienza. Acqua e farina e avrai di che sfamarti E sventolar dell’universo le bandiere e, un […]

Pane nostro


A cura di Emilia Caporello La fiaba tradizionale sposa il fantasy Hanno un sapore vagamente retrò queste Storie di Antarica de Il Daz, quando la nostra fantasia di bambini era solleticata da re, regine, draghi e cavalieri, Harry Potter non aveva ancora rivoluzionato l’immaginario dei giovani lettori e solo i […]

Il Daz – Storie di Antarica




La morte dell’avversario pagina 69 La risposta mi sorprese. «È anche tuo nemico?» Lui contrasse la bocca, atteggiandola a un lieve sorriso. Vidi il suo labbro leporino. «No, no, al contrario!» «Allora è tuo amico?» Tacque. La mia domanda diretta doveva parergli inopportuna. Non so esprimere con le parole quanto […]

La morte dell’avversario di Hans Keilson