Archivi giornalieri: luglio 15, 2013


Gordiano Lupi intervista Daniele Pierucci, classe 1983, autore di “Zeroellode – Quella cosa che chiamano università (atenei a perdere)” Phasar Edizioni, 2013. Direi di cominciare questa intervista con una parte della bistrattata Costituzione italiana. Una parte che è bene tenere sempre presente. Articolo 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente […]

Gordiano Lupi intervista Daniele Pierucci


A cura di Renzo Montagnoli Poesia a passo di danza Fabrizio Corselli è conosciuto come il Cantore dei Draghi, in quanto autore del primo poema fantasy italiano (Drak’kast – Storie di Draghi, pubblicato da Edizioni della Sera); questa identificazione, però, è impropria, in quanto il poeta palermitano ha una naturale […]

Fabrizio Corselli – Nibelung e il Cigno nero




1
A cura di Renzo Montagnoli E’ indubbio che qualsiasi avvenimento che porti in sé un’ampia tragicità possa costituire lo spunto per esaltare la creatività degli scrittori e in questo senso la guerra con l’ossessionante incombenza della morte costituisce un terreno fertile di idee. Nel XX secolo ci sono state due […]

Gli scrittori e la prima guerra mondiale





A cura di Renzo Montagnoli Un giornalismo scomodo “Questo libro raccoglie quel che negli ultimi dieci anni io ho scritto su certi delitti, certa amministrazione della giustizia e sulla mafia. Spero venga letto con serenità.” Leonardo Sciascia Questo libro è costituito da una raccolta di articoli che sono stati pubblicati […]

Leonardo Sciascia – A futura memoria



Storia moderna (1420-1799) pagina 69 fondiadiaria, su cui si basa la società del xix secolo. Gli ordini rappresentavano uno degli aspetti essenziali della struttura comunitaria della società dei Tempi Moderni. Infatti, la società di quest’epoca, come quella medievale, si definiva in funzione dei corpi e delle comunità. La comunità di […]

Storia moderna (1420-1799) di Brigitte Basdevant





A cura di Renzo Montagnoli Sentimenti ed emozioni “Ele Vate Menti nasce come un racconto breve di poche pagine. Dopo il terremoto aquilano del 6 aprile 2009 sono rimasto diversi mesi senza riuscire a scrivere, forse perché volevo riprendere l’attività letteraria proprio scrivendo del terremoto, senza però apparire retorico, né […]

Arturo Bernava – EleVateMenti